Fazio apre alla vendita di farmaci su Internet

1' di lettura

Il ministro per la Salute a Bruxelles: "Non escludo che anche l’Italia, a fronte di garanzie, possa dare il via libera alle farmacie sul web, solo per la vendita di farmaci senza ricetta"

Di fronte a garanzie precise l'Italia potrebbe dare il suo assenso alle farmacie online per i medicinali per cui non è necessaria la ricetta medica. E' quanto ha affermato il ministro per la sanità Ferruccio Fazio al suo arrivo a Bruxelles per il Consiglio informale dei ministri della sanità, il primo sotto il semestre di presidenza belga dell'Ue. "Non escludo un via libera dell'Italia a fronte di precise garanzie alle farmacie online per la vendita di farmaci senza ricetta", ha dichiarato Fazio.

La posizione dell'Italia sulle farmacie online, ha affermato il ministro Fazio, in passato "era un po' di chiusura, mentre ora stiamo valutando una posizione più moderna", precisando però che riguarderà solo i farmaci non prescrivibili e che allo stesso tempo occorrerà fare attenzione alla questione contraffazione, magari con un meccanismo specifico per impedirla. I rappresentanti delle farmacie non sono ancora stati consultati sulla questione, ha precisato il ministro che ha colto l'occasione della riunione informale oggi a Bruxelles per informare i colleghi Ue (dove "la posizione prevalente" sul tema "è di apertura) dell'evoluzione del punto di vista italiano. A una decisione formale, però, "credo si arriverà dopo l'estate", ha sottolineato il ministro. Il voto al Parlamento europeo in materia è infatti previsto per novembre.

Leggi tutto