Camorra, 28 arresti a Napoli nei clan Bianco e Iadonisi

1' di lettura

I carabinieri del capoluogo campano hanno stretto le manette ai polsi di diversi esponenti di due clan camorristi. Le accuse sono di traffico di droga, omicidio ed un tentato omicidio, violazione della legge sulla detenzione di armi

Ventotto persone sono state arrestate nella notte dai carabinieri di Napoli in quanto ritenute affiliate ai clan camorristici “Bianco” e “Iadonisi”, operanti nell`area occidentale del capoluogo campano. Tutti gli arrestati sono destinatari di ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip di Napoli per i reati di associazione per delinquere finalizzata al traffico di droga, un omicidio ed un tentato omicidio, violazione alla legge sulle armi.

Nel corso di indagini - coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia partenopea - i militari hanno documentato un vasto traffico di cocaina proveniente dalla Colombia che, attraverso la Spagna, veniva portata in Italia e spacciata a Napoli.

Inoltre sono stati identificati gli autori dell`omicidio di Salvatore Staiano dell'1 settembre 2005, organizzato dal clan dei “Bianco”, al quale 5 giorni dopo era seguita la risposta degli “Iadonisi” con il tentato omicidio di Antonio Volpe.


Leggi tutto