I "furbetti di San Marino": 1200 evasori. C'è anche Zucchero

1' di lettura

Imprenditori, musicisti, sportivi, gioiellieri ma anche macellai: è lunghissima la lista degli italiani che avevano scelto di portare il loro tesoretto nella banca del Titano per godere di privacy ed eludere così il regime fiscale tricolore

Li hanno già ribattezzati i furbetti di San Marino. 1200 imprenditori, musicisti,sportivi, gioiellieri ma anche macellai. Tutti italiani che hanno portato il loro tesoretto nella banca del Titano per godere di privacy e eludere il regime fiscale tricolore. La lista si apre con nome e codice accanto. Tra i più prestigiosi quello di Adelmo Fornaciari, in arte Zucchero. Poi ci sono i fratelli Berloni quelli delle rinomate cucine. Il presidente del Cesena calcio, Igor Campedelli, appena promosso in seria A. Solo per citarne alcuni più riconoscibili.

Guarda anche:

Scudo fiscale, rientrati in Italia 104,5 miliardi di euro
Barche, cavalli e case: tutti a caccia dello scudo fiscale
Istat: rapporto deficit/pil, mai così male dal 1996

Leggi tutto