Scuola, esami terza media: il giorno della prova nazionale

1' di lettura

Il test, predisposto dall’Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema d’Istruzione e Formazione (Invalsi), punta a verificare la conoscenza generale e specifica di Italiano e Matematica. Per la prima volta questa prova farà media

VAI ALLO SPECIALE SCUOLA

Sono 580 mila gli studenti alle prese con gli esami di terza media chiamati oggi ad affrontare la prova scritta nazionale (predisposta dall'Invalsi) che punta a verificare i livelli generali e specifici di apprendimento conseguiti dagli studenti in italiano e in matematica.

Il test predisposto dall'Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema d'Istruzione e Formazione su mandato del ministro, si svolge in tutti gli istituti in un'unica data stabilita dal Miur per l'esame. Si tratta di una prova oggettiva e semistrutturata (composta da quesiti a risposta multipla e aperta) elaborata per verificare, sulla base di parametri standard, il livello di apprendimento conseguito dagli studenti. Le materie oggetto del test saranno Italiano e Matematica. Per la prima volta anche questa prova farà media e concorrerà quindi alla determinazione del punteggio finale.

Alla prova Invalsi e ai tre scritti che nella maggior parte dei casi si sono già svolti in questi giorni seguiranno poi i colloqui orali, pluridisciplinari, che per prassi, si svolgono, invece, dopo tutte le verifiche scritte. Sono condotti collegialmente alla presenza dell'intera sottocommissione esaminatrice e vertono sulle discipline di insegnamento dell'ultimo anno (escluso l'insegnamento della religione cattolica).

Guarda anche:
Scuola, al via gli esami 2010
Siamo ciò che mangiamo: dal web le ricette per la maturità
Scuola okkupata, ma dai prof "arrabbiati"

Leggi tutto