Sciopero, venerdì nero per i trasporti

1' di lettura

A rischio autobus, tram e metro. Lo sciopero degli autoferrotranvieri, proclamato da Usb, Cobas lavoro privato e Slai Cobas, si svolge in modalità differenti da città in città: guarda tutti i dettagli

Giornata nera per i trasporti. Sciopero Venerdì 11 giugno si svolgerà lo sciopero nazionale di 24 ore degli autoferrotranvieri proclamato da Usb, Cobas lavoro privato e Slai Cobas. Lo sciopero, affermano in una nota, si svolge nel rispetto della fasce di garanzia, che variano di città in città. L'iniziativa, che quindi coinvolge bus, tram, metro, è stata indetta "contro il taglio dei salari e contro il tentativo di imporre condizioni di lavoro che riportano la categoria indietro di qualche decennio". Il sindacalismo di base rivendica, dunque, un rinnovo contrattuale "in cui siano previsti veri aumenti economici" e "un quadro di regole certe per tutti i lavoratori operanti nel settore, per impedire il dumping sociale e per puntare al miglioramento del servizio e della qualità e alla massima sicurezza possibile".

Ecco nel dettaglio le città principali che saranno interessate:

- A Roma a protestare saranno le aziende Atac e Tevere Tpl. Venerdì, quindi, le corse di bus, tram, metro e ferrovie Roma-Lido, Roma-Giardinetti e Roma-Civitacastellana-Viterbo sono garantite da inizio servizio sino alle 8,30 e poi dalle 17 alle 20. Sono invece possibili disagi tra le 8,30 e le 17 e dalle 20 a fine corse. Sempre venerdì, tra le 8,30 e le 17 e poi dalle 20 a fine servizio, sono in programma altre due agitazioni: lo sciopero dell'Orsa nei servizi metroferroviari di Atac (metropolitana A e B, ferrovie Roma-Lido, Roma-Giardinetti e Roma-Civitacastellan-Viterbo) e la protesta della Faisa Cisal in Tevere Tpl, società che gestisce 73 linee bus della periferia. Nella notte tra giovedì 10 e venerdì 11, gli scioperi in programma potranno avere ripercussioni sul servizio dei bus notturni, le linee identificate con la lettera "n". Tutte le informazioni al numero 06 57003, operativo tutti i giorni - 24 ore su 24 - o sul sito Internet www.agenziamobilita.roma.it

- A Milano possibili disagi tra le 8:45 e le 15 e dalle 18 a fine servizio. Per tutte le informazioni: sito internet atm-mi.it e numero verde 800.80.81.81.

- A Torino la protesta interesserà i mezzi Gtt. Il servizio è garantito per metropolitana e servizio urbano e suburbano dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15, per le autolinee extraurbane da inizio servizio alle 8 e dalle 14.30 alle 17.30. Le Ferrovie Torino-Ceres e Canavesana viaggiano regolarmente da inizio servizio alle 8 e dalle 14.30 alle 17.30.

- A Bologna non sono garantite le corse degli autobus dalle 8.30 alle 16.30 e dalle 19.30 a fine servizio. In particolare, per i mezzi urbani, suburbani ed extraurbani sono garantite solamente le corse dal capolinea centrale verso la periferia, e viceversa, con orario di partenza fino alle 8.15 al mattino e fino alle 19,15 alla sera. Per le linee urbane di Imola vengono garantite tutte le corse complete in partenza dalla stazione Fs, o dall'autostazione, fino alle 8.20 al mattino e fino alle 19.20 alla sera. Sono comunque garantiti i servizi riservati scolastici; le attività di rilascio di contrassegni e adesivi per le aree regolamentate dal piano sosta, nei consueti orari di apertura degli sportelli; la presenza di un operatore al call center fino alle 9 e dalle 16 al termine del servizio.

- A Palermo lo stop sarà dalle 8.30 alle 17.30 e dalle 20.30 a fine servizio. L'Amat informa che potrebbero verificarsi ritardi o soppressioni di linee durante le fasce orarie interessate dall'astensione dei lavoratori.

Leggi tutto