Garlasco, Stasi a giudizio per video pedopornografici

Alberto Stasi
1' di lettura

Il gup Stefano Vitelli ha rinviato a giudizio il giovane per la detenzione di video pedopornografici ma lo ha prosciolto dall'accusa di detenzione di foto e divulgazione di immagini di pornografia minorile. Il processo inizierà il 21 dicembre

Rinvio a giudizio per la detenzione di video pedopornografici e proscioglimento dall'accusa di detenzione di foto e divulgazione di immagini di pornografia minorile.
E' la decisione del giudice delle udienze preliminari Stefano Vitelli, nei confronti di Alberto Stasi che doveva rispondere dei reati di detenzione e divulgazione di immagini pedopornografiche trovate sul suo pc.

Il giudice di Vigevano ha ritenuto di archiviare la posizione di Stasi in merito al reato di divulgazione del materiale pedopornografico ma manderà a processo il giovane per la detenzione di undici filmati che ritraevano bambini in tenera età in atti sessuali con adulti.

Il processo, che si celebrerà a porte aperte davanti al Tribunale di Vigevano, inizierà il 21 dicembre prossimo. Il 17 dicembre scorso Alberto Stasi è stato assolto dall'accusa di aver ucciso Chiara Poggi il 13 agosto 2007.

Leggi tutto