Pedofilia, Bertone: "Minata la credibilità della Chiesa"

1' di lettura

Le gravi infedeltà tra le file del clero hanno "inciso negativamente sulla credibilità della Chiesa", ma "da questo dolore" deriva la presa di coscienza per la necessaria "rinascita". E' quanto ha detto il cardinale segretario di Stato, Tarcisio Bertone

In questo periodo le gravi infedeltà di alcuni membri del clero hanno colpito la credibilità della Chiesa. E' quanto ha ricordato il Segretario di Stato, cardinale Tarcisio Bertone, che nell'aula Paolo VI ha aperto un incontro di testimonianze e riflessione dedicato appunto ai sacerdoti - promosso dal movimento dei Focolari -  in questi giorni di chiusura dell'anno sacerdotale. Le sue parole sono state riportate dall'Osservatore romano.
Rivolgendosi in particolare ai "cari amici sacerdoti", il cardinale Bertone ha sottolineato come "in questo tempo, ci siamo dovuti far carico del dolore per le infedeltà, a volte anche gravi, di alcuni membri del clero, che hanno inciso così negativamente sulla credibilità della Chiesa, per cui il Papa rispondendo ai giornalisti durante il recente viaggio in Portogallo, ha parlato di una 'persecuzione' che nasce dall'interno stesso della Chiesa".
Tuttavia, ha aggiunto Bertone citando la Lettera pastorale ai cattolici dell'Irlanda, "da questo dolore scaturisce una presa di  coscienza provvidenziale: occorre vivere 'una stagione di rinascita e  di rinnovamento spirituale', seguire 'con coraggio la via della  conversione, della purificazione e della riconciliazione', 'trovare  nuove vie per trasmettere ai giovani la bellezza e la ricchezza  dell'amicizia con Gesù Cristo nella comunione della sua Chiesa', come ci ha invitato a fare Benedetto XVI".

Validità del celibato -
Il cardinale Bertone ha inoltre ribadito la validità del celibato sacerdotale spiegando che i sacerdoti, "sono essenzialmente fratelli tra i fratelli nei quali ravvisano il volto di Cristo. Fratelli di ogni persona umana, degli uomini e delle donne, da amare e da servire con totale dedizione, senza nessun attaccamento, senza ricerca del proprio interesse". "Allora si comprende - ha  spiegato ancora - l'attualità e la bellezza del celibato. E in voi  questa bellezza risplende di quell'amore incondizionato che è sempre  stato tenuto in grande considerazione nella Chiesa, come segno e  stimolo della carità e come una speciale sorgente di fecondità nel mondo".
La Chiesa e l'umanità, ha proseguito Bertone, "hanno bisogno  di sacerdoti di questa tempra, di autentici profeti d'un mondo nuovo; quel mondo iniziato con la venuta di Cristo, in continuo divenire, in  continua formazione".

Guarda anche:
Scandalo pedofilia, tutte le notizie
Preti pedofili, il Vaticano minaccia un "inferno più duro"
Bagnasco: “Possibili coperture in Italia”

Leggi tutto
Prossimo articolo