Napoli, carabinieri interrompono “Coca Party” di cinesi

1' di lettura

I militari hanno fatto irruzione in un appartamento di Terzigno, comune del napoletano, dove si stava svolgendo una festa a base di droga, sesso e alcol. 15 persone, tutte di origine cinese, sono state denunciate per spaccio e detenzione di stupefacenti

In un appartamento di Terzigno, comune del napoletano, alcune persone, tutte di origine cinese, avevano organizzato un “droga party” in una “casa chiusa” nella Chinatown del piccolo centro alle porte di Napoli. Sei cinesi (5 uomini e una donna) sono stati arrestati dai carabinieri di Torre Annunziata, che nella notte hanno fatto irruzione nello stabile.

Il via vai di giovani da una casa del posto aveva insospettito i carabinieri, che nella stessa zona qualche giorno fa avevano sequestrato una clinica di aborti clandestini e stavano ancora monitorando il quartiere, abitato prevalentemente da immigrati clandestini.

Nella notte i militari sono intervenuti e hanno trovato 15 cinesi che stavano partecipando al “droga party”, tutti denunciati per detenzione e spaccio di stupefacenti. Alcuni di loro sono stati sorpresi mentre consumavano atti sessuali. In 6 persone sono stati invece portati in carcere a Poggioreale e Pozzuoli.

Leggi tutto