Arrestato ufficiale della Gdf che indagò sul caso D’Addario

1' di lettura

Il Tenente colonnello della Guardia di Finanza Salvatore Paglino è stato indagato per stalking, peculato e rivelazione di segreti d’ufficio, in relazione alle indagini sul caso “escort” che ha visto coinvolto il presidente del Consiglio


Patrizia e Berlusconi: l'audio delle conversazioni 1 - 2- 3

LE FOTO DI PATRIZIA D'ADDARIO 1 - 2

L'ALBUM FOTOGRAFICO: BERLUSCONI DAL DIVORZIO A NOEMI


Al tenente colonnello della Guardia di Finanza Salvatore Paglino, è stato notificato un provvedimento di arresti domiciliari emesso dalla magistratura barese. Paglino ha coordinato negli ultimi tempi le indagini delle procure di Trani e Bari nelle quali è stato intercettato, seppur indirettamente, il premier, Silvio Berlusconi.
   
L'ufficiale è indagato per vicende nelle quali è accusato di aver perseguitato una giornalista e l'escort barese Terry De Nicolò per ottenere dalle due donne (senza successo) prestazioni sessuali. La cronista vittima delle attenzioni dell'ufficiale si è occupata per qualche tempo delle vicende giudiziarie sulle quali indagava il gruppo investigativo di Paglino, considerato un'eccellenza dalle procure di Bari e Trani; De Nicolò è invece testimone nelle indagini sulle ragazze inviate dall'imprenditore Gianpiero Tarantini sia a feste organizzate nelle residenze private del premier Silvio Berlusconi sia per corrompere l'ex vice presidente della Regione Puglia, Sandro Frisullo (Pd). Per molestare le due donne l'ufficiale - secondo l'accusa - ha utilizzato auto e telefoni di servizio. Da qui l'accusa di peculato.
   
Oltre a Paglino, nell'indagine sono indagati altri quattro investigatori mentre la posizione di alcune altre persone viene vagliata dai pm inquirenti, Giuseppe Dentamaro e Teresa Iodice, che stanno esaminando le ultime risultanze investigative raccolte dai poliziotti dello Sco. Tra gli atti ancora al vaglio dei magistrati inquirenti la fuga di notizie che il 9 settembre scorso permise al Corriere della Sera di pubblicare i verbali di interrogatorio secretati di Tarantini sul sexy-scandalo che coinvolse il premier.

Leggi tutto