Caso Claps: si cercano eventuali complici

1' di lettura

La procura di Salerno è in attesa dell'esame sul Dna, che potrebbero fare luce sugli eventuali aiuti avuti dall'omicida.

Elisa Claps, LE FOTO: 1 - 2

Una ciocca di capelli di Elisa Claps potrebbe essere il più importante tra gli indizi che inchiodano Daniele Restivo. Le tante segnalazioni raccolta nelle città nelle quali ha vissuto, raccontano di questa sua ossessione per i capelli. Il particolare, che sarebbe emerso dall'autopsia sul corpo di Elisa, non è stato confermato ancora dalla procura di Salerno, che resta in attesa dei risultati dell'incidente probatorio. Particolarmente atteso l'esame del dna, che potrebbe fare luce sulle eventuali complicità dietro alla sparizione della ragazza.

Daniele Restivo intanto resta in Gran Bretagna agli arresti. Difficile che possa tornare in Italia, anche solo per l'interrogatorio di garanzia. Prima c'è da celebrare il processo Barnett, che inizierà il prossimo 24 settembre. Con il rischio che, passati 12 mesi, il mandato di cattura internazionale perda di valore.

Guarda anche:
Gildo Claps: "Solo una messinscena il ritrovamento d'Elisa"
Caso Claps, il pg: Restivo ha agito con crudeltà
Chiesto l'arresto di Danilo Restivo
Elisa Claps, “il Papa intervenga contro la chiesa omertosa”
Il padre di Elisa: "Non andrò ai funerali di mia figlia"
Danilo Restivo arrestato in Gran Bretagna per l'assassinio di Heather Barnett

Leggi tutto