Scioperi, giugno nero per i trasporti

1' di lettura

In arrivo un mese fitto di proteste. Si inizia il 1 giugno con il Cub dell’Aviation Services per il trasporto aereo e si finisce il 25 giugno con lo stop di treni e bus. Ecco il calendario con tutte le indicazioni

Giugno 'nero' per i trasporti. Il via alle proteste sarà dato da aerei e navi fino all'agitazione del trasporto pubblico locale prevista per la fine del mese.

Si inizia il 1 giugno con lo sciopero del Cub trasporti dell'Aviation Services per il trasporto aereo, che ha dichiarato il blocco degli straordinari.

Il 7 giugno invece si fermeranno per 4 ore (dalle 12 alle 16) i lavoratori di Assohandlers (l'associazione delle società dei servizi aeroportuali nazionali) aderenti a SdL e per 8 ore (dalle 10 alle 18), quelli aderenti a Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporti. Inoltre sciopereranno per 4 ore (dalle 12 alle 16) i dipendenti di AviaPartner aderenti a Flai-trasporti e servizi.
Sempre il 7 stop di 24 ore delle aziende del settore pulizie e multiservizi aderenti a Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uilt-Uil. L'8 giungo sarà una giornata di disagi nel trasporto marittimo: fermi per 24 ore i lavoratori del Gruppo Tirrenia aderenti a Ugl, Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti.

L'11 giugno incroceranno le braccia i lavoratori del trasporto pubblico locale aderenti a Sdl, Cobas, Rdb e Slai-Cobas (24 ore).

Il 18 giugno sarà un giorno di passione per il trasporto aereo. I dipendenti dell'Enav aderenti ai Cobas incroceranno le braccia dalle 12 alle 16; i lavoratori di Alitalia/Cai-AirOne aderenti a Fitl-Cgil, Ipa, Avia e Anpac non lavoreranno per l'intera giornata e quelli di Alitalia Cai Aderenti a Rsa Ubs Assistenti di volo per 4 ore (dalle 12 alle 16); quelli di Sae Handling aderenti a Cub trasporti per 24 ore e infine quelli di Alha Airport Malpensa (Flai trasporti e Servizi) dalle 15 del 18/5 ale 15 del 19/5.

Infine, il 25 giugno si fermeranno ancora treni e bus. La decisione di programmare nuovamente lo sciopero è stata presa unitariamente da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti, Orsa Trasporti, Faisa e Fast "a seguito dell'ordinanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri di differimento dello sciopero inizialmente proclamato il 28 maggio".

Guarda anche:
Differito lo sciopero del 27 e 28 maggio

Leggi tutto