Caso Claps, il pg: Restivo ha agito con crudeltà

1' di lettura

L'uomo "uccise Elisa colpendola con 13 coltellate al torace dopo un approccio sessuale rifiutato". Così i pg di Salerno descrivono la morte della ragazza avvenuta nel 1993. Verso l'estradizione di Restivo, già in carcere in Gran Bretagna

Elisa Claps, LE FOTO: 1 - 2

I magistrati salernitani che indagano sull'omicidio di Elisa Claps chiederanno alle autorità britanniche l'estradizione temporanea di Danilo Restivo, accusato di aver ucciso la giovane studentessa potentina e già in carcere in Gran Bretagna con l'accusa di aver ammazzato un'altra donna. E' quanto riferito dal procuratore generale di Salerno, Lucio Di Pietro, nel corso della conferenza stampa. Di Pietro ha spiegato che alla richiesta di arresto avanzata il 27 maggio per Restivo dai magistrati italiani si è arrivati grazie a una serie di elementi forniti dall'autopsia sul cadavere di Claps.
Danilo Restivo, aggiunge il pg , "uccise Elisa colpendola con 13 coltellate al torace dopo un approccio sessuale rifiutato". Contro l'uomo, spiega, "ci sono gravi precisi e concordanti indizi di colpevolezza" per questo delitto. Restivo, continua il procuratore generale, ha agito "per motivi abbietti" e "con crudeltà".

Inoltre, dal giorno dell'omicidio, "il corpo di Elisa è sempre rimasto nel sottotetto della chiesa della Santissima Trinità di Potenza, dove poi è stato trovato". Inoltre, "dall'esame autoptico del professor Introna, di altissimo livello scientifico - ha aggiunto il magistrato - è emerso che Elisa Claps è stata uccisa proprio la mattina del 12 settembre 1993, esattamente negli stessi luoghi in cui aveva incontrato Danilo Restivo".

Elisa Claps scomparve nel settembre del 1993, quando aveva 16 anni. Il suo cadavere è stato rinvenuto lo scorso marzo nel sottotetto della chiesa dove Restivo aveva ammesso di averla incontrata il giorno della scomparsa. Restivo è stato fermato lo scorso 19 maggio nella sua casa di Charminster, vicino a Bournemouth, nel sud dell'Inghilterra. E' accusato dell'omicidio di Heather Barnett, avvenuto otto anni fa.


Guarda anche:


Chiesto l'arresto di Danilo Restivo
Elisa Claps, “il Papa intervenga contro la chiesa omertosa”
Il padre di Elisa: "Non andrò ai funerali di mia figlia"
Danilo Restivo arrestato in Gran Bretagna per l'assassinio di Heather Barnett

Leggi tutto