Ventotene, dieci indagati per la morte delle due studentesse

La presidente della Regione Lazio Renata Polverini sul luogo della tragedia
1' di lettura

Sarebbe questo il primo passo dell'inchiesta aperta dopo la tragedia del 20 aprile, quando Sara Panuccio e Francesca Colonnello hanno perso la vita travolte da un costone di roccia mentre si trovavano in spiaggia. Indagato anche il sindaco

Dieci indagati tra cui l'attuale sindaco di Ventotene Giuseppe Assenso e il precedente Vito Biondo per duplice omicidio colposo e lesioni gravi. Questo, secondo quanto riporta il quotidiano “La Provincia” di Latina, sarebbe il primo passo dell'inchiesta sulla morte delle due studentesse romane, Francesca Colonnello e Sara Panuccio, schiacciate da blocchi di tufo sulla spiaggia di cala Rossano il 20 aprile scorso. A confermarlo, dopo l’indiscrezione del giornale, anche il primo cittadino Giuseppe Assenso: "Ho già provveduto a nominare, come mi è stato chiesto dalla  Procura, un mio consulente di fiducia per un  accertamento tecnico non ripetibile". Tra le altre persone coinvolte nell'inchiesta tecnici comunali e regionali. Il perito nominato dalla procura sarà convocato domani.

Guarda anche:
Tutte le news sulla tragedia di Ventotene

Leggi tutto