Baci omosessuali, oscurati manifesti a Udine

Una dei manifesti pubblicati sul sito di Arcigay
1' di lettura

Nella notte tra il 17 e il 18 maggio, alcuni cartelloni che ritraevano coppie gay sono stati occultati nella città friulana. Il comune assicura: saranno ripristinati nel più breve tempo possibile. Baci rubati: guarda le foto tratte da Flickr

Kiss me Kiss me: guarda l'album fotografico
Global Kiss, baci globali contro l’omofobia: la fotogallery


Diverse decine di manifesti che ritraggono baci omosessuali affissi ieri da Arcigay e Arcilesbica sono stati "oscurati" a Udine.
Gli ignoti - secondo quanto reso noto dal Comune - hanno agito nella notte. Patrocinati dall'amministrazione cittadina, i manifesti - 100 copie a Udine e 100 a Pordenone - ritraggono coppie omosessuali che si baciano davanti a una tavola imbandita con sotto la scritta "la civiltà è un prodotto tipico friulano e dunque l'omofobia non può appartenere a questa terra".

Dagli uffici comunali si è anche appreso che i manifesti "oscurati" in diversi punti della città saranno ripristinati nel più breve tempo possibile. Nei giorni scorsi, alcuni rappresentanti della destra esterna al Consiglio comunale avevano minacciato di coprirli.

Il 17 maggio è stata celebrata la Giornata mondiale contro l'omofobia. Oltre all'iniziativa promossa dal comune friuliano, diverse manifestazioni si sono svolte in Italia e nel mondo. Nelle principali capitali occidentali, migliaia di coppie hanno organizzato centinaia di sit-in, baciandosi in "difesa della diversità sessuale e contro l’omofobia".

Leggi tutto