Napoli, tenta suicidio a scuola: si era ucciso un amico

1' di lettura

La 14enne, che si è lanciata dalla finestra, è in gravi condizioni ma non è in pericolo di vita. Fra i motivi del gesto potrebbe esserci il senso di colpa per la morte del ragazzo che si era tolto la vita in un'altra scuola della città

Si è buttata di sotto, perché si sentiva in colpa della morte di un suo amico. La ragazza di 14 anni che si è lanciata dalla finestra della classe a scuola, e che ora rischia di morire, aveva perso un carissimo amico meno di due mesi fa. Anche lui si è suicidato e forse pensava di non aver fatto abbastanza per impedirlo.

E' successo questa mattina, durante l'orario scolastico. La giovane è caduta da una finestra del liceo Umberto I di Napoli. L'ipotesi che inizia a emergere dalle indagini dei carabinieri della compagnia Chiaia, intervenuti sul luogo dell’incidente, è che possa trattarsi di suicidio. La studentessa, che è stata portata in rianimazione da un'ambulanza del 118 all'ospedale Cardarelli, si trova tuttora nel medesimo reparto. Le sue condizioni, secondo quanto si apprende, risultano piuttosto gravi.

Leggi tutto