Guido Bertolaso: "Lavoro fino a quando è necessario"

Il capo della Protezione civile Guido Bertolaso
1' di lettura

Il capo della Protezione civile, dall'Irpinia, risponde alle richieste di dimissioni avanzate da membri del centrosinistra. "Il mio mandato, dal giorno in cui sono stato coinvolto nell'inchiesta sugli appalti del G8, è a disposizione del governo", dice

BERTOLASO, L'EROE DEI DUE MONDI: LA FOTOSTORY

“Lavoro fino a quando sarà necessario farlo”. Così Guido Bertolaso risponde alle richieste di dimissioni dal vertice della Protezione civile avanzate dai politici del centrosinistra dopo il suo coinvolgimento nell’inchiesta sugli appalti del G8. “Siamo in democrazia – prosegue – ed è giusto e legittimo che ognuno esprima giudizi e valutazioni. Ma io ho già messo a disposizione del governo il mio mandato. Le mie dimissioni, dal giorno in cui sono stato implicato in questa triste vicenda, sono sul tavolo del presidente del Consiglio. Io non le ho ritirate, è il governo che non le ha accettate”.

Bertolaso ha presieduto un vertice operativo a Montaguto, in Irpinia. Da mesi una frana blocca la linea ferroviaria Napoli-Bari e la statale 90 “delle Puglie”. Il capo della Protezione civile ha controllato l’andamento dei lavori di messa in sicurezza.

Leggi tutto