Tondini di ferro sulla A8, "Lanciati da un campo nomadi"

Accesso all'autostrada A8, in direzione Varese
1' di lettura

Ferito ad una gamba l'autista di un autobus. Il vice sindaco di Milano, Riccardo de Corato, e Autostrade per l'Italia accusano l'accampamento di via Monte Bisbino. È il secondo episodio simile in 24 ore. Chiuso temporaneamente il tratto interessato

“Lancio di oggetti sulla carreggiata da un campo nomadi”. Con questa motivazione Autostrade per l’Italia, poco dopo le 18, ha chiuso un tratto della Milano-Varese. L’autista di un autobus è rimasto ferito in modo lieve ad una gamba. Il traffico è stato interrotto per consentire la rimozione dei tondini di ferro lanciati sulla strada. È stato necessario chiudere il bivio per chi proviene da Brescia e lo svincolo di immissione per la A8 dal raccordo di viale Certosa a Milano.

È il secondo episodio in 24 ore. Venerdì 14 maggio un tratto della A8, nel territorio di Baranzate, è rimasto chiuso per qualche minuto per lo stesso motivo. “I sassi sono stati lanciati dal campo di via Monte Bisbino”, dice il vice sindaco di Milano, Riccardo de Corato. Che aggiunge: “Non si può tollerare che i soggetti che vivono in questo insediamento abusivo, lanciando pietre, mettano a repentaglio la sicurezza degli automobilisti. Creano poi disagi alla circolazione a causa della chiusura temporanea dei tratti interessati. È necessario disattivare nel più breve tempo possibile questa situazione. Oggi l'autista è rimasto lievemente ferito. Ma la prossima volta le conseguenze potrebbero essere ancora più pesanti".

Leggi tutto