Ferrari, sciopero a Maranello contro i licenziamenti

1' di lettura

I sindacati hanno deciso l'astensione dal lavoro dopo un incontro tra le parti avvenuto in Confindustria a Modena. L'azienda, a sorpresa, ha messo sul tavolo la richiesta di un accordo quadro riguardante circa 270 esuberi

Sciopero di quattro ore per tutti i turni alla Ferrari di Maranello. I sindacati hanno deciso l'astensione dal lavoro dopo un incontro tra le parti avvenuto ieri sera in Confindustria a Modena, convocato per stabilire i termini economici del saldo del premio di risultato che, secondo il contratto aziendale, avrebbe dovuto essere pagato entro il 30 aprile. Ma l'azienda - hanno spiegato i sindacati - a sorpresa ha messo sul tavolo la richiesta di un accordo quadro, riguardante anche circa 270 esuberi, tra dipendenti diretti e interinali.

Entro la settimana si terranno assemblee per decidere eventuali nuove azioni di lotta. Lo stabilimento di Maranello occupa circa 2.500 persone. 

Guarda anche:
Lo sciopero dei dipendenti Fiat di Termini Imerese

Leggi tutto