Sky per l'Abruzzo: inaugurato il nuovo centro pediatrico

Tom Mockridge e il presidente della regione abruzzo Gianni Chiodi
1' di lettura

Tagliato il nastro al primo pronto soccorso pediatrico della regione costruito grazie all'aiuto degli abbonati di Sky. E' stata la raccolta fondi più ingente a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto

A poco più di un anno dal tragico terremoto che ha sconvolto l’Abruzzo, Sky e i suoi abbonati  hanno mantenuto la promessa fatta alla città e, grazie ai fondi raccolti con l’iniziativa “Sky per l’Abruzzo”, è stato inaugurato oggi a l’Aquila il nuovo Pronto Soccorso Pediatrico dell’ospedale San Salvatore,  il primo centro specializzato di questo genere operativo nella Regione. All’inaugurazione del reparto, oltre all’amministratore delegato di Sky Italia, Tom Mockridge, erano presenti, il presidente della Regione Gianni Chiodi, il presidente della Provincia Giuseppe Del Corvo, il sindaco Massimo Cialente,  il Commissario Asl Giancarlo Silveri e le altre più importanti autorità civili e religiose della città.

La nuova struttura, composta da un Pronto Soccorso Pediatrico e da un reparto di Osservazione Breve con 4 posti letto, sarà aperta 24 ore su 24, e  offrirà a bambini e ragazzi fino a 15 anni la possibilità di effettuare controlli clinici, accertamenti e terapie senza necessità di ospedalizzazione. I piccoli pazienti potranno ricevere un intervento immediato utilizzando attrezzature all’avanguardia nella gestione delle emergenze, in un ambiente accogliente e concepito per favorire i rapporti tra il personale medico e paramedico della struttura, la famiglia e il pediatra curante.

L’ iniziativa rappresenta il contributo più ingente raccolto da “privati” a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto, ed è in parte frutto della generosità degli abbonati e, in parte, del contributo con cui Sky ha voluto raddoppiare la cifra raggiunta. Oltre alla realizzazione della nuova struttura, i 2.179.484,52 euro raccolti verranno utilizzati per coprire i costi del personale medico e paramedico che verrà impiegato presso il centro nei prossimi tre anni, in modo da garantire il massimo sostegno nei primi anni di attività della struttura.

“Sono particolarmente orgoglioso di quanto realizzato – ha commentato l’amministratore delegato di Sky Italia Tom Mockridge- Per i prossimi tre anni sosterremo il lavoro dei medici e degli infermieri che giorno e notte, saranno a disposizione dei bambini per qualunque emergenza.  La macchina di solidarietà che SKY ha messo in moto quel tragico 6 aprile 2009, non smetterà di rimanere vicino ai cittadini abruzzesi, raccontando le loro storie e offrendo loro tutto il sostegno possibile”.

Il commento di Giancarlo Silveri, direttore generale Asl Sulmona, L'Aquila e Avezzano:



Leggi tutto