Lady Mastella torna a casa

1' di lettura

Il gup ha revocato il divieto di dimora in Campania per Sandra Lonardo, la moglie dell'ex guardasigilli. Nelle ultime elezioni regionali era stata rieletta

Il gup Eduardo De Gregorio ha revocato il divieto di dimora in Campania e nelle province limitrofe per il presidente uscente del Consiglio regionale, Sandra Lonardo, rieletta alle ultime elezioni, nell'ambito dell'inchieste su presunte irregolarità all'Arpac, l'Agenzia regionale per la protezione ambientale della Campania.

La domanda di revoca del divieto di dimora era stata depositata al gup lo scorso venerdì dagli avvocati Alfonso Furgiuele e Severino Nappi. I difensori della Lonardo sottolineavano che dopo le ultime elezioni regionali il quadro politico è completamente cambiato rispetto a quando si verificarono i fatti oggetto di indagine. In particolare, la Lonardo non è più presidente del Consiglio regionale e le persone dell'Udeur che occupavano posti chiave nell'Arpac e alla Regione non svolgono più quelle funzioni.

Inoltre, scrivono gli avvocati, lo stesso pm Francesco Curcio ha chiesto l'archiviazione per i reati più gravi, cioè due tentativi di concussione. Stamattina la decisione del gup, dopo che anche il pm aveva dato parere favorevole alla revoca. Il provvedimento, di cui i legali sono solo a conoscenza, sarà notificato direttamente alla signora Lonardo nelle prossime ore.

Leggi tutto