Cucchi, la sorella: Stefano è morto per un brutale pestaggio

1' di lettura

Lo ha detto Ilaria Cucchi intervistata a SKY TG24. “Non sono un medico né un avvocato ma so che mio fratello stava benissimo prima dell’arresto. Quei segni sul viso e sul corpo sono i segni evidenti che è stato picchiato”

“Non sono un medico e non sono un avvocato, sono la sorella di Stefano e so in che condizioni era fino al suo arresto. L’ho rivisto sei giorni dopo all’obitorio dove era in condizioni disumane. Mio fratello stava benissimo, era in salute e praticava attività fisica regolarmente. E’ stato vittima di un brutale pestaggio, è arrivato al Pertini dove è morto dopo soli 4 giorni”.
Lo ha detto Ilaria Cucchi, la sorella del 31enne romano morto dopo esser finito in carcere per spaccio di droga, intervistata a SKY TG24. E ribadisce: “Lo diciamo fin dal principio: Stefano stava bene, quei segni sul viso e sul corpo sono l’evidente conseguenza di un pestaggio”.

Poi, sottolinea la piena fiducia da parte sua e di tutta la famiglia nei confronti della magistratura. E il pensiero va a Lucia Uva, sorella di Giuseppe, morto come Stefano dopo l'arresto in circostanze misteriose. “Mi riferiscono che il pm sta indigando su di lei e sui suoi avvocati invece che su chi ha ucciso il fratello” dice Ilaria Cucchi.

Guarda anche:
La perizia della famiglia Cucchi: Stefano ucciso dalle botte
Caso Cucchi, parla l'albanese che sentì piangere da una cella
Morte di Stefano Cucchi: le foto choc

Leggi tutto