Palermo, nuovi messaggi all'albero in memoria di Falcone

1' di lettura

La città reagisce all'oltraggio dopo la profanazione della pianta spogliata dei messaggi e dei disegni lasciati in questi anni contro la mafia e in memoria del magistrato ucciso nella strage di Capaci

Palermo non ci sta e reagisce. I cittadini, dopo la profanazione al simbolo della reazione alla mafia, si 'riprendono' l'Albero Falcone. Così, dopo l'ignobile furto di messaggi e disegni, racconto immediato e commosso della reazione all'orrore provocato dalla strategia stragista di Cosa nostra, numerosi palermitani da ieri riempiono la grande magnolia di via Notarbartolo di nuovi biglietti, di "pizzini" antimafia espressione di indignazione e di affetto per Giovanni Falcone.

"Tranquillo Giovanni, renderemo questo albero ancora più bello di prima. Siamo tutti con te", si legge in uno di questi. "Una Sicilia libera è una Sicilia che crede in te", è il contenuto di un altro messaggio. "Con Falcone e Borsellino per sempre", si legge ancora. "L'albero non si tocca", ammonisce un cittadino indignato. Ieri il sindaco Diego Cammarata ha voluto affiggere il manifesto "Eroi per sempre", che ritrae insieme Falcone e Paolo Borsellino: "Nessuno potrà mai rubare il ricordo e la memoria che dobbiamo e vogliamo coltivare", ha detto il primo cittadino".

Leggi anche:

Palermo, rubati messaggi dall'albero di Falcone

Leggi tutto