Roma, sequestrati 4 mila manifesti del Duce

1' di lettura

Nella Capitale sono comparsi manifesti con l'effige di Mussolini e la frase: "25 aprile. Un'idea è al tramonto, quando più nessuno capace di difenderla". Denunicate 17 persone per apologia di fascismo

La polizia ha sequestrato a Roma 4.000 manifesti con sopra la foto del Duce e la frase "25 aprile: un'idea è al tramonto, quando non trova più nessuno capace di difenderla", accompagnata dalla firma di Mussolini. Diciassette persone, intente ad attaccare questi manifesti, sono state denunciate e deferite all'autorità giudiziaria per apologia del Fascismo. Tra loro anche un militante di Forza Nuova.

Verso le quattro di mattina, gli agenti del Reparto Volanti e del Commissariato Vescovio, durante servizi di prevenzione e pattugliamento, potenziati dal Questore di Roma Giuseppe Caruso, in occasione della ricorrenza del 25 aprile, hanno notato, in via XXI Aprile, un assembramento di persone. Sono state, quindi, fermate ed identificate 17 persone, che avevano non solo l'attrezzatura per l'attacchinaggio, ma anche circa 2.000 manifesti con Mussolini. Sono intervenuti anche agenti della Digos che hanno riconosciuto un estremista di destra, di 30 anni, militante del movimento 'Forza Nuova', già denunciato per scontri tra elementi di opposte fazioni politiche, per occupazione abusiva di stabile e per manifestazione non preavvisata, il quale si è assunto la paternità del gesto. Successivamente è stato perquisito un magazzino, sulla stessa via, utilizzato dal militante di Forza Nuova, dove sono stati sequestrati altri analoghi 2.000 manifesti.

Leggi tutto