Napoli, muore un'immigrata per il crollo di una palazzina

1' di lettura

Tragedia nel capoluogo partenopeo, dove l'ala d'uno stabile fatiscente ha ceduto. Una polacca ha perso la vita, mentre altri tre connazionali sono stati estratti vivi dalle macerie. Deciso il lutto cittadino

Tragedia a Napoli, dove ha ceduto il solaio del civico 50 di via Gianturco nella zona orientale della città. A seguito del crollo una polacca ha perso la vita, mentre altre tre persone della stessa nazionalità sono state estratte dalla macerie. Di esse due, risultate illese, sono state condotte presso il commissariato di zona per essere sentite. La terza, invece, che ha riportato contusioni ed escoriazioni, è stata trasferita al vicino ospedale "Loreto Mare". Si cerca anche una quinta persona che, con molta probabilità, aveva trovato rifugio nella palazzina abbandonata.

Lo stabile era fatiscente e da tempo veniva utilizzato come rifugio notturno per senzatetto. A lanciare l'allarme uno degli immigrati che, avendo avvertito uno scricchiolio, ha immediatamente chiamato col telefonino il 113. Sul posto sono arrivati vigili del fuoco e polizia. Traffico in tilt, dirottato con difficoltà dai numerosi agenti della polizia municipale.

Leggi tutto