Sparatoria a Milano: tre feriti a San Siro

Milano, via Tempesta. E' qui che avvenuta la sparatoria di stamani
1' di lettura

Nel conflitto a fuoco sono rimasti coinvolti un presunto rapinatore e una 22enne che era in macchina con lui. Investito un carabiniere. GUARDA LE FOTO

Sarebbero stati esplosi accidentalmente dalla pistola del carabiniere travolto dall'auto dal rapinatore, i due colpi che hanno raggiunto Costante Curnis, 51 anni e la rumena 22enne che era in auto con lui.

E' quanto emerge da una prima ricostruzione fornita dai carabinieri sulla sparatoria avvenuta questa mattina in piazzale Zavattari a Milano. La sparatoria di oggi è collegata agli arresti avvenuti ieri a Chivasso, provincia di Torino.

Tre rapinatori hanno messo a segno una rapina ai danni di una banca portando via 18mila euro. Due dei tre sono stati intercettati poco dopo a Chivasso e arrestati dai carabinieri di Monza che in seguito ad un'indagine avevano saputo dell'intenzione dei tre di compiere la rapina. I militari poi si sono messi sulle tracce del terzo rapinatore, Costante Curnis, residente a Bergamo, trovato questa mattina in piazzale Zavattari.

Sei carabinieri intervenuti in borghese hanno intimato l'alt all'uomo mostrando le palette. Costante ha ignorato l'ordine e un carabiniere si e' avvicinato all'auto aprendo lo sportello. Il rapinatore ha allora tentato la fuga travolgendo il militare che, cadendo, avrebbe esploso due colpi di pistola che hanno raggiunto l'uomo e la 22enne ferendoli in maniera non grave. Non sarebbero stati esplosi colpi da parte del rapinatore e della giovane che era con lui.

Il 51enne si trova in ospedale, piantonato in stato di arresto per la rapina di ieri. Nei confronti della 22enne al momento non risultano accuse.

Leggi tutto