Vigili “fermano” un senegalese, la gente urla: "lasciatelo"

1' di lettura

In un mercato di Quartu Sant’Elena (Cagliari) i vigili tentano di arrestare un ragazzo africano. Nasce una breve colluttazione con diversi agenti che tentano di ammanettare l’immigrato. La gente urla: “Vergogna”. GUARDA IL VIDEO

Un ambulante senegalese steso a terra rifiuta di farsi ammanettare. Una folla di persone assiste alla scena e si rivolge ai vigili urbani: "Lasciatelo andare, lasciatelo lavorare". Una donna urla "Vergognatevi". Momenti concitati di un arresto che finiscono in un video pubblicato su Youtube e Youreporter, scatenando reazioni sdegnate e un caso politico.

L'episodio è avvenuto ieri a Quartu Sant'Elena, a pochi chilometri da Cagliari, in un mercato molto frequentato il mercoledì mattina, nella via San Benedetto. Sono stati i dirigenti provinciali del Pd e del Prc a segnalare l'accaduto, giudicando "eccessivo" l'atteggiamento dei vigili e chiedendosi se "lo stesso comportamento sarebbe stato attuato se non si fosse trattato di un extracomunitario". Rifondazione accusa: "Basta con gli episodi di razzismo istituzionale".

Il video dura alcuni minuti ed è cliccatissimo su Internet. Oggi il giudice del Tribunale di Cagliari ha convalidato l'arresto del senegalese che verrà processato sabato. "Ma quale razzismo, c'é stata una reazione spropositata di un ambulante che si è sottratto con violenza ad un controllo e quattro vigili sono finiti al Pronto Soccorso", ha raccontato il comandante della Polizia Municipale di Quartu Sant'Elena, Marco Virdis. "Abbiamo tratto in arresto una persona perché ha opposto resistenza durante un controllo. Chi parla di razzismo è molto lontano dalla realtà - ha concluso Virdis - le leggi vanno rispettate da tutti, italiani e stranieri. Se uno cerca di sottrarsi ad un controllo e non si sa chi sia, e in questo caso pure un giovane forte fisicamente, è nostro obbligo quello di fermarlo e identificarlo. Abbiamo dovuto chiamare i rinforzi per bloccarlo e quattro nostri uomini ne hanno fatto le spese".

Gli fa eco il sindaco di Quartu, Gigi Ruggeri, che precisa: "Noto che quattro vigili urbani sono andati al Pronto soccorso, ipotizzo che non sia stato un comportamento gratuito. Non mi permetto di giudicare senza conoscere situazioni che attengono il ruolo di polizia giudiziaria dei vigili, però ho chiesto, attraverso il direttore generale, una relazione scritta al comandante della Polizia municipale. Pretendo che il comportamento dei Vigili urbani - ha chiarito il sindaco - sia lo stesso in tutte le situazioni sia che riguardino l'abusivo extracomunitario o l'abusivo sardo".

Leggi tutto