Strage Viareggio, ci sono indagati

1' di lettura

Le ipotesi di reato sono omicidio colposo plurimo, disastro colposo e incendio colposo. Il 26 giugno 2009 l’esplosione del gpl contenuto in un treno merci uccise 32 persone

RACCONTI DEI TESTIMONI 1 - 2 - 3 - 4

GUARDA TUTTE LE FOTO

IN RETE LE TESTIMONIANZE I VIDEO DELL'ESPLOSIONE 1- 2

LE IMMAGINI ESCLUSIVE DEL DISASTRO

Ci sono degli indagati nell'inchiesta della procura di Lucca sulla strage di Viareggio del 26 giugno del 2009. Il fascicolo, che era a modello 44, cioè a carico di ignoti, è passato a modello 21, vale a dire a carico di noti. Gli inquirenti mantengono il più stretto riserbo su nomi e numero degli indagati. Le ipotesi di reato per le quali la procura indaga sono omicidio colposo plurimo, disastro colposo e incendio colposo. La strage di Viareggio provocò 32 vittime. Tutte persone che abitavano o che si trovavano a passare in via Ponchielli, attigua alla stazione a Viareggio al momento dell'esplosione del gpl fuoriuscito da una cisterna trasportata dal treno merci, che deragliò.

Leggi tutto