Aerei: è paralisi fino a lunedì mattina

Aeroporto di Monaco
1' di lettura

L'Enac annuncia l'alt ai voli nel Nord Italia fino a lunedì. Caos negli aeroporti e nelle stazioni. Per le prossime 24 ore resterà un'impresa volare in mezza Europa. Cronaca di una giornata di caos nei cieli d'Italia. FOTO E VIDEO


TUTTE LE FOTO: dall'eruzione in Islanda al caos in aeroporti e stazioni
AGGIORNAMENTI: tutte le notizie sulla nube di cenere e i suoi effetti
FENOMENI NATURALI: l'album fotografico

In fondo all'articolo tutti i video sulla situazione del vulcano in eruzione in Islanda e le ripercussioni sul traffico aereo

Lo spazio aereo in tutti gli aeroporti del Nord Italia resterà chiuso sino alle 8 di lunedì mattina. Lo stop ai voli era già stato fatto slittare dalle 14 alle 20 di oggi, mentre la nube di cenere vulcanica che arriva dall'Islanda ha provocato la cancellazione di quasi tre voli su quattro in Europa, lasciando a terra migliaia di passeggeri in tutto il mondo.
Il caos nel trasporto aereo, il peggiore dagli attentati dell'11 settembre 2001, proseguirà per almeno altre 24 ore, secondo quanto comunicato dall'agenzia del controllo aereo europeo Eurocontrol.
Solo oggi, secondo i dati diffusi da Eurocontrol, sono stati cancellati 17.000 voli sui 22.000 che, in un sabato qualunque, attraversano i cieli europei. La quota di cancellazioni è così salita al 73%, contro il 63% registrato ieri, quando sono stati effettuati 10.400 collegamenti sui 28.000 previsti.

Oltre al Nord Italia, oggi sono rimasti totalmente chiusi gli spazi aerei di Austria, Belgio, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Gran Bretagna, Lituania, Lettonia, Finlandia Ungheria, Olanda Norvegia, Polonia, Romania, Serbia, Slovenia, Slovacchia, Svezia, Svizzera, Ucraina, di gran parte della Francia e della Germania. A questi si sono poi aggiunti nel pomeriggio la Serbia, la Bosnia-Erzegiovina e il Montenegro.

Gravi disagi si registrano in praticamente tutti gli aeroporti italiani.
Cronaca di una giornata di caos nei cieli d'Italia.

ore 21.20 aeroporto di Palermo - A causa della chiusura dello spazio aereo in Europa e in Nord Italia per la nube vulcanica islandese i voli cancellati in arrivo e in partenza nello scalo di Palermo sono 66, di cui 54 nazionali e 13 internazionali.

ore 21.00 voli cancellati scali romani - Sono 403 i voli cancellati oggi all'aeroporto di Fiumicino come conseguenza della paralisi del traffico aereo causata dalla eruzione del vulcano islandese. Nel dettaglio, sono stati soppressi 200 voli in partenza e 203 in arrivo. Dieci voli invece sono stati dirottati a Fiumicino provenienti da altre destinazioni. All'aeroporto di Ciampino, invece, i voli cancellati sono stati in totale 59, dei quali 28 in arrivo e 31 in partenza.

ore 20.40 nota di Trenitalia - "Trenitalia raccomanda ai viaggiatori di recarsi nelle stazioni ferroviarie soltanto se diretti verso località nazionali. Invita tutti coloro che si trovano in aeroporto o che vogliono raggiungere località estere a non recarsi invece in stazione alla ricerca di collegamenti ferroviari che o sono già esauriti o non esistono ne' sono attivabili".
E' quanto si legge in una nota delle Ferrovie dello Stato, che sottolinea come "non e' infatti possibile, anche a causa della congestione del traffico ferroviario in tutta Europa, organizzare treni straordinari dall'Italia verso l'estero. I collegamenti esistenti, potenziati con l'aggiunta di alcune carrozze, hanno già esaurito tutti i posti disponibili fino al 23 aprile".

ore 20.10 l'appello di Matteoli -  "Considerata tale situazione eccezionale ed imprevedibile faccio appello a mettersi in viaggio solo per effettive necessità".

ore 20.00 voli cancellati negli scali milanesi - In tutta la giornata di oggi sono stati cancellati 455 voli all'aeroporto di Malpensa e 200 a quello di Linate: sono questi i dati complessivi forniti in serata Sea, la società di gestione degli scali milanesi.
In particolare sono stati cancellati 226 voli in arrivo e 229 in partenza da Malpensa, 97 in arrivo e 103 in partenza da Linate. Nella sola Malpensa, principale aeroporto del Centro-Nord Italia, mediamente ogni giorno passano 50 mila viaggiatori.

ore 19.00 Alitalia - "Permane critica la situazione". Alitalia comunica la cancellazione, fino alle ore 08.00 di lunedì 19, dei propri voli da e per Milano Malpensa, Milano Linate, Torino, Genova, Bergamo, Verona, Trieste, Venezia, Bologna, Ancona, Pisa e Firenze. E' quanto si legge in una nota di Alitalia, in cui si ricorda che l'Enac, a causa degli effetti dell'eruzione vulcanica in  Islanda, ha prolungato fino alle ore 08.00 di lunedì 19 aprile la  chiusura di tutti gli aeroporti del Nord Italia.
Restano inoltre sospesi i collegamenti Alitalia da e per Londra, Bruxelles, Parigi Amsterdam, Francoforte, Monaco, Vienna, Varsavia, Budapest, Bucarest, Ginevra, Mosca, San Pietroburgo e Kiev. A tutti i passeggeri coinvolti dalle cancellazioni, Alitalia ed Air One, si  legge nella nota, "garantiscono il rimborso integrale del biglietto in caso di rinuncia a voli alternativi o la possibilità di riprogrammare il volo, senza alcuna penale, entro il 31 maggio.
La compagnia invita i propri clienti a controllare lo stato del  proprio volo prima di recarsi in aeroporto contattando: il sito Internet www.alitalia.it; il numero verde 800.650055.

Ore 18.00 - Bologna -
Sono stati complessivamente 147, nella giornata di oggi, i voli cancellati all'aeroporto di Bologna causa la nube vulcanica in Islanda, e le sue ripercussioni sul traffico di mezza Europa. Di questi voli, informa il Marconi, 69 erano in arrivo e 78 in partenza, per un totale stimato di circa 12 mila passeggeri. Il protrarsi della chiusura dello spazio aereo provocherà la cancellazione dei circa 180 voli programmati per domani. Nello scalo bolognese si sono verificati inevitabilmente disagi e lunghe attese, con ripercussioni anche nei visitatori diretti al Cosmoprof, la fiera internazionale della cosmesi e della bellezza in corso a Bologna.

Ore 18.00 - Catania, cancellati 105 voli - Sono 105 i voli cancellati sinora a Fontanarossa, 54 gli arrivi, su 90 in tabella, e 55 le  partenze su 94, nazionali e internazionali. Catania è ancora collegata con Roma, Napoli e Pisa anche se alcuni voli per quest'ultima tratta possono risultare cancellati perché quelli  "originari" provenivano da scali chiusi. Sono regolarmente atterrati a Catania, infine, gli aerei provenienti da Il Cairo e da Malta.

Ore 17.00 - Milano - E' di oltre 500 voli cancellati, tra arrivi e partenze, il bilancio provvisorio sugli scali milanesi  per la chiusura dello spazio aereo dovuta alla nube di ceneri eruttata dal vulcano islandese.
Finora, rende noto la Sea, sullo scalo di Malpensa sono stati  cancellati 145 voli in arrivo e 180 in partenza, mentre a Linate sono  92 i voli in arrivo cancellati, 93 invece quelli in partenza per un  totale di 510 voli. Un numero destinato a crescere dopo che l'Enac ha annunciato che lo spazio aereo del Nord Italia rimarrà chiuso fino alle 8 di lunediì, invece che fino alle 20 di oggi.

Ore 16.00 - Stop fino a lunedì mattina - Stop ai voli in tutto il Nord Italia fino a lunedì 19 alle ore 8. Attualmente, annuncia l'Enac, non è invece necessario procedere all'allargamento del blocco per ulteriori spazi aerei italiani. L'aeroporto di Fiumicino si conferma quindi aperto al traffico, pur registrando un elevato numero di cancellazioni e ritardi dei voli.

Ore 14.00 - Roma - Sono salite  complessivamente a 198, tra arrivi e partenze le cancellazioni  negli aeroporti di Fiumicino e Ciampino per la chiusura degli  scali del Nord Europa e del Nord Italia.
Secondo quanto si è appreso a Fiumicino sono 171 i collegamenti soppressi, di cui 88 in arrivo e 91 in partenza, mentre a Ciampino i voli cancellati sono 27: 11 in arrivo e 16 in partenza.

Ore 14.00 - Torino - La nube di cenere proveniente dall'Islanda ha provocato oggi la cancellazione di altri 47 voli, dalle 8 alle 14 di oggi, in partenza o in arrivo allo scalo torinese di Caselle. E' riuscito
a partire soltanto un charter destinazione Marsa Alam, in Egitto.

Ore 14.00 - Venezia e Verona - Sono limitati per ora i disagi negli aeroporti di Venezia e Verona a causa della sospensione dei voli in tutto il nord Italia. La direzione operativa del 'Marco Polo' conferma che attualmente nello scalo ci sono pochi passeggeri, tutti informati della situazione. Gli ospiti stranieri stanno trascorrendo il tempo in alberghi della zona. All'aeroporto Catullo di Verona Villafranca l'opera di informazione diretta delle compagnie aeree sui proprio clienti ha avuto questa mattina l'effetto di rendere semi-vuoto lo scalo.

Ore 12.00 - Ancona -
L'aeroporto di Ancona 'Raffaello Sanzio' ha cancellato i voli nazionali e internazionali almeno fino a dopo le 17 a causa delle conseguenze dell'eruzione del vulcano islandese. Sono stati cancellati il volo Alitalia in partenza alle 11.15 per Roma Fiumicino, quello della Carpatair  delle 11.45 per Timisoara, il volo per Monaco delle 13.05 della  Lufthansa, il volo Ryanair delle 13.35 per Londra, il Lufthansa delle  17.05 per Monaco.

Ore 11.00 - Stop al Nord esteso fino alle 20.00 - L'interdizione al traffico aereo degli aeroporti del Nord Italia e' stata estesa fino alle 20.00, con un possibile allargamento dello stop anche in altre aree del
Paese. Lo rende noto l'Enac.

Ore 11.00 - La situazione in Calabria - Dai due scali calabresi  di Lamezia Terme e Reggio Calabria si può volare, ma solo sino a Roma. Questo almeno sino alle 14 quando sarà valutata nuovamente la situazione a livello nazionale. Da Lamezia Terme, al momento, oltre ad alcuni charter per il nord Europa, sono stati cancellati i voli Alitalia per Milano Linate e Bologna, quello Ryanair per Bergamo ed uno Easyjet per Milano Malpensa. Accusano ritardi "indefiniti" ma saranno cancellati nelle prossime ore il volo Germanwings per Colonia e il Trawelfly per Bergamo. Cancellati anche i volti Alitalia da Linate, Torino e Bologna, Easyjet da Malpensa, Airone da Linate e Ryanair da Bergamo. Allo scalo di Reggio Calabria sono stati cancellati due voli Alitalia per Linate ed uno Ari Malta per Parigi Orly. In arrivo cancellati l'Alitalia da Milano e l'Air Malta da Malta.

Ore 11.00 - Voli cancellati negli scali della Sardegna - A Cagliari sono stati cancellati tre voli in arrivo, uno proveniente da Bergamo (Ryanair, atteso alle 8.30), due da Milano Linate: l'AirOne delle 8.20 e il Meridiana delle 10.20. Più pesanti i disagi per i passeggeri i partenza: sono stati canellati i voli per Milano Linate delle 6.35 (AirOne) e delle 7 (Meridiana), quello delle 7.20 per Bologna (Meridiana), e quello delle 7.25, sempre Meridiana, per Torino. Non sono partiti neanche il Meridiana delle 7.50 per Verona e il volo AirOne delle 9.05 per Roma Fiumicino. Sono stati cancellati anche alcuni voli successivi: due di Ryanair diretti a Niderrhein (previsto per le 10.50) e a Cuneo (delle 10.55), uno di Meridiana e uno di AirOne, entrambi diretti a Milano Linate previsti rispettivamente alle 11.05 e alle 12.

Ore 10.00 - Stop ai voli Lufthansa - La Lufthansa ha cancellato tutti i propri voli fino alle 20:00 di oggi a causa dell'eruzione vulcanica in Islanda.

Treni -  Su indicazione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti le Ferrovie dello Stato hanno potenziato le corse delle "Frecce Rosse" sulla tratta Roma-Milano e Milano-Roma. Dalle due città sono stati fatti partire due treni straordinari alle 8, altri due alle 14 e altrettanti alle 18. Inoltre è stato potenziata l'offerta delle "Frecce d'Argento" Roma-Venezia e Venezia-Roma. Treni straordinari  da Roma alle 9.50 e alle 13.50, mentre da Venezia alle 11.30 e alle 19.27. Per lunedì alle 8 è stata confermata la partenza di un treno straordinario "Freccia-Rossa" Roma-Milano.

Rimborsi - Per la giornata di oggi, sono stati allestiti dei punti di informazione straordinari negli aeroporti di Roma Fiumicino e di Milano Linate. A tutti i passeggeri coinvolti dalle cancellazioni  Alitalia garantisce il rimborso integrale del biglietto in caso di  rinuncia a voli alternativi o la possibilità di riprogrammare il volo fino al 21 aprile senza il pagamento di penali. Alitalia offre inoltre ospitalità alberghiera ai passeggeri in transito coinvolti dalle  cancellazioni e ai portatori di esigenze speciali.

Danni economici -  Lo stop ai voli, fa sapere Iata, sta costando alle compagnie aere e oltre 200 milioni di dollari al giorno. "Oltre ai mancati guadagni - si legge in una nota - le linee aeree dovranno far fronte a costi aggiuntivi per il re-routing, la cura dei passeggeri rimasti a terra e gli aerei rimasti fermi nei vari scali".

Tutte le informazioni sui voli Alitalia
Notizie in tempo reale sui voli negli aeroporti di Venezia TesseraTorino Caselle - Bergamo Orio Al Serio - Bologna - Milano Linate e Malpensa
Il sito dell'Aeroporto di Roma Fiumicino è in manutenzione straordinaria e non è raggiungibile.

Indagini ad alta quota - Cenere mortale. Il documentario in onda su National Geographic (canale 402 di SKY). Consulta la Guida Tv

Tutti i video sulla situazione del vulcano in eruzione in Islanda e le ripercussioni sul traffico aereo in Italia

Leggi tutto