Mafia: chiesti 11 anni per Marcello Dell'Utri

Il senatore del Pdl Marcello Dell'Utri
1' di lettura

La richiesta di pena del pm Nino Gatto. Il senatore del Pdl è sotto processo per concorso esterno in associazione mafiosa. In primo grado era stato condannato a nove anni.

Il procuratore generale di Palermo Nino Gatto ha chiesto la condanna a 11 anni di carcere per il senatore del Pdl Marcello Dell'Utri. Il politico è sotto processo davanti alla corte d'appello di Palermo per concorso in associazione mafiosa.  In primo grado aveva avuto 9 anni. Si è conclusa, dunque, con la richiesta di pena la lunga requisitoria del pg cominciata a settembre e interrotta a novembre per l'esame, a sorpresa, del pentito Gaspare Spatuzza.

L'accusa ha chiesto, poi, a marzo, un nuovo stop della requisitoria per l'interrogatorio di Massimo Ciancimino, figlio dell'ex sindaco mafioso di Palermo Vito, ma la corte ha respinto l'istanza dichiarando la testimonianza "non assolutamente necessaria".

"Il procuratore generale ci ha aggiunto due anni di interessi. Forse perché dal primo verdetto sono passati 6 anni". E' il commento del senatore del Pdl Marcello Dell'Utri. "Comunque - ha aggiunto - questa è la richiesta, ora aspettiamo la sentenza". Ai giornalisti che gli chiedevano se ritenesse che nei suoi confronti ci fosse una sorta di "fumus persecutionis" Dell'Utri ha risposto: "altro che fumus questo è un incendio".

Guarda anche:

Mafia, non ammessa deposizone di Ciancimino
Dell'Utri: denuncerò Ciancimino e non mi farò da parte
Processo Dell'Utri, chiusa fase dibattimentale
La deposizione in aula di Gaspare Spatuzza

Leggi tutto