Nube di cenere, stop ai voli nel Nord Italia fino alle 20

Un'immagine dello scalo di Monaco, Germania, oggi 17 aprile 2010. FOTO: AP
1' di lettura

Lo spazio aereo del settentrione resterà chiuso sino alle 20 di oggi e il blocco potrebbe essere esteso ulteriormente e allargato ad altre aree del Paese. In Europa, solo 6.000 voli sui 22.000 che normalmente vengono effettuati. FOTO E VIDEO

ERUZIONE VULCANO IN ISLANDA: CAOS NEI CIELI. FOTO
IN TILT GLI SCALI DI MEZZA EUROPA

FENOMENI NATURALI: L'ALBUM FOTOGRAFICO

In fondo all'articolo tutti i video sulla situazione del vulcano in eruzione in Islanda e le ripercussioni sul traffico aereo

La nuvola di cenere che incombe sull'Europa costringerà ancora per molte ore alla chiusura di molti aeroporti, Italia inclusa.
L’Enac ha deciso di estendere "fino alle ore 20:00 di oggi ora italiana l’interdizione al volo strumentale in tutto il Nord Italia, per il persistere delle negative condizioni dello spazio aereo interessato dalla nube del vulcano islandese Eyjafjallajokull "
Non basta. L'Enac inoltre si riserva di allargare lo spazio aereo interdetto nel caso le condizioni lo richiedessero.

Secondo Eurocontrol, l'ente europeo di controllo dell'aviazione civile, gli effetti della nube di cenere dall'Islanda persisteranno ancora almeno per le prossime 24 ore, impedendo ancora decolli e atterraggi nella maggior parte degli scali del Nord e Centro Europa.
"Le previsioni indicano che la nuvola di ceneri vulcaniche persisterà ancora e che il suo impatto continuerà almeno per le prossime 24 ore", si legge nel comunicato diffuso da Bruxelles. L'ente europeo aggiunge che, sebbene nella maggiorparte degli aeroporti nord e centroeuropei decolli e atterraggi siano bloccati, voli sono in corso nel Sud europeo, in particolare in Spagna, Italia meridionale, Balcani meridionali, Bulgaria, Grecia e Turchia.
Contro i 22.000 che percorrono l'Europa quotidianamente a regime normale, Eurocontrol prevede che i voli saranno solo 6.000.

Al momento, l'interdizione al volo strumentale di tutto il Nord Italia (cosiddetto "Flight Information Region" Milano) va da da livello 0 fino a livello 350 (equivalente ad un'altitudine di 35.000 piedi, pari a 10,668 metri). Sono comunque garantiti i diritti dei passeggeri ( Qui la nota dell'Enac ).

Presso gli aeroporti come ad esempio Caselle, Malpensa, Linate, Bergamo, Venezia, Bologna, gli unici voli autorizzati saranno quelli d'emergenza. Nessuna restrizione subiranno i sorvoli oltre il livello dei 35.000 piedi.

Resta critica la situazione negli scali europei. La grande nuvola di cenere che si è sprigionata dal vulcano islandese dilaga per il vecchio Continente, causando un caos nel traffico aereo ad un livello mai visto dai tempi dell'attacco alle Torri gemelle di New York dell'11 settembre 2001 e perdite per centinaia di milioni di dollari alle compagnie aeree. Nella sola giornata di venerdì 18 mila voli cancellati, 6 milioni di passeggeri a terra.

Tutte le informazioni sui voli Alitalia
Notizie in tempo reale sui voli negli aeroporti di Venezia Tessera Torino Caselle - Bergamo Orio Al Serio - Bologna
A Milano Linate e Malpensa il tracking dei voli online non risulta aggiornato
Il sito dell'Aeroporto di Roma Fiumicino è in manutenzione straordinaria e non è raggiungibile.

Indagini ad alta quota - Cenere mortale. Il documentario in onda su National Geographic (canale 402 di SKY). Consulta la Guida Tv

I satelliti dell'Agenzia Spaziale Europa mostrano lo spostamento della nube dall'Islanda verso l'Europa. Ora i detriti dell'eruzione hanno raggiunto anche l'Italia:



Tutti i video sulla situazione del vulcano in eruzione in Islanda e le ripercussioni sul traffico aereo in Italia

Leggi tutto