Caserta, arrestato Nicola Panaro superlatitante dei Casalesi

1' di lettura

I carabinieri hanno messo a segno un nuovo colpo contro la criminalità organizzata arrestando quello che è considerato il numero tre del clan camorrista. Panaro riuscì a fuggire a un precedente blitz. I militari lo hanno trovato nascosto in un bunker

I carabinieri hanno arrestato il boss latitante Nicola Panaro, esponente di primo piano del clan dei Casalesi. La cattura è avvenuta a Lusciano, in provincia di Caserta. Panaro, latitante da cinque anni, sfuggì al blitz dell'operazione Spartacus 3 ed è considerato il personaggio attualmente più potente dell'organizzazione, subito dopo i superlatitanti Michele Zagaria e Antonio Iovine. L'operazione è stata coordinata dai magistrati della Direzione distrettuale antimafia di Napoli.

GUARDA ANCHE:

Napoli, sgominata gang di spacciatori legati ai Casalesi
Camorra, blitz contro i Casalesi
Casalesi, tre arresti e 50 milioni di beni sequestrati

Leggi tutto