Funerali Elisa Claps, la mamma: "Mai più in una chiesa"

1' di lettura

Attesa per i risultati dell'autopsia sul cadavere della giovane di Potenza. Previsti funerali all'aperto per volere dei familiari. E su Facebook parte la raccolta di firme per "sconsacrare la chiesa della Trinità"

GUARDA LA FOTOGALLERY

Settimana decisiva per l'acquisizione di ulteriori dati nella risoluzione del giallo di Elisa Claps, i cui resti sono stati ritrovati, dopo 17 anni, nel sottotetto della basilica della Santissima Trinità. Saranno consegnati entro poco tempo, ai magistrati di Salerno, i risultati dell'autopsia sul corpo della studentessa, uccisa nel '93. Le conclusioni degli esami autoptici interessano l'unico indagato Danilo Restivo che, nel 2002, fu anche sospettato dell'omicidio di Heather Barnett a Bournemouth nel Dorset, dove l'uomo vive da una decina di anni. E mentre i legali di Restivo hanno già fatto richiesta di visionare la perizia, il perito della famiglia Claps ha reso noto che è stato disposto per il 14 aprile l'incidente probatorio nell'ambito delle indagini sulla morte di Elisa.

Gli esiti dell'autopsia permetteranno anche di definire la data dei funerali che, per volontà dei familiari, si svolgeranno all'aperto. Al riguardo Filomena Iemma, la madre di Elisa, ha affermato: "Mia figlia non entrerà mai più in una chiesa". Nel frattempo a Potenza è partita la raccolta di firme, per chiedere al vescovo locale Agostino Superbo la riduzione della basilica della Santissima Trinità a uso profano. Rimbalzata anche su Facebook col titolo "Sconsacrare la chiesa della Trinità: un atto dovuto per Elisa Claps", l'iniziativa sta registrando moltissime adesioni.

Per il 14 aprile è invece atteso l'incidente probabitorio. Molte delle analisi genetiche e merceologiche sono irripetibili, sottolineano ancora oggi le fonti giudiziarie, e andranno affrontate proprio in questa fase.


Guarda anche:
La lettera di Gildo Claps alla sorella
Elisa Claps, un mistero lungo 17 anni
Per il perito della famiglia Elisa fu violentata

Leggi tutto