Bari, primo aborto con la Ru486

1' di lettura

Si è svolto nel policlinico del capoluogo pugliese la prima interruzione di gravidanza attraverso la tanto discussa pillola. La donna è stata dimessa dall’ospedale senza complicazioni e dovrà ritornarvi per sottoporsi a una ecografia di controllo

Si è concluso con efficacia e senza complicazioni il trattamento con la pillola abortiva Ru486 nei confronti della donna che mercoledì scorso aveva assunto la prima dose del farmaco distribuita per la prima volta in regime ordinario (dopo la sperimentazione) nel Policlinico di Bari. La paziente è stata dimessa nel primo pomeriggio. Tra 14 giorni dovrà sottoporsi ad un controllo di routine con ecografia.

La donna, dopo la prima somministrazione due giorni fa, aveva rifiutato il regime di ricovero (previsto dalla legge) e aveva firmato le carte per le dimissioni. Oggi è rientrata in ospedale ed è stata nuovamente ricoverata per concludere la terapia che e' stata portata a termine senza problemi. La donna e' stata quindi dimessa.


GUARDA ANCHE:

Ru486, quando a parlarne sul web sono soprattutto gli uomini
Ru486, decine di richieste al Policlinico di Bari
Ru486: a Bari il primo aborto farmacologico ordinario

Leggi tutto