Cadaveri di donna e bambino nella acque della Dora Baltea

1' di lettura

I due corpi galleggiavano nelle acque del fiume, nei pressi della centrale idroelettrica di Quassolo. Si tratta di una donna di 35 anni e del figlio di otto. Ipotesi omicidio-suicidio

I cadaveri di una donna e di suo figlio sono stati trovati nelle acque della Dora Baltea. I corpi galleggiavano nei pressi della centrale idroelettrica di Quassolo, comune di 364 persone in provincia di Torino, al confine tra Piemonte e Valle d'Aosta. Da una prima identificazione dei carabinieri si tratterebbe di una donna di 35 anni e del figlio di appena 8 anni, residenti a Ivrea (Torino). Sul posto, non molto distante dalla centrale, è stata trovata l'auto della donna.

Guarda anche:
Lucca, madre e figlio trovati morti. E' omicidio-suicidio

Leggi tutto