Pasqua, giornata da bollino rosso in compagnia del maltempo

1' di lettura

Traffico intenso su tutte le arterie autostradali. E la benzina sale a 1,4 euro al litro. Dieci milioni gli italiani in movimento. Si prevede bel tempo al Sud e pioggia al Centro-Nord. LE PREVISIONI SU SKY METEO24

GUARDA LE PREVISIONI SU SKY METEO24

E' scattato venerdì alle 16 e proseguirà oggi per tutta la mattina fino alle 14 il bollino rosso per il traffico pasquale.
Sono moltissimi gli italiani che lasceranno le città per le località prescelte per le vacanze, anche se l'esodo sarà frenato da una crisi che fa sentire ancora i suoi 'morsi' e dalle previsioni meteo che parlano di una Pasqua con pioggia e temperature in calo.

Per agevolare il traffico degli automobilisti, i mezzi pesanti saranno fermi sabato, domenica e lunedì dalle ore 8 alle 22, martedì dalle ore 8 alle ore 14. Per i rientri, ovviamente, le ore difficili saranno la serata di Pasquetta e il martedì mattina. Sospesi anche tutti i cantieri, tranne quelli delle grandi opere.

Per gli aggiornamenti sulle condizioni di viabilità durante il viaggio Autostrade consiglia l'ascolto dei notiziari radiofonici Isoradio 103.3 Fm, Viaradio Rtl 102.5, Rai Onda Verde. Aggiornamenti anche sul sito www.cciss.it

Inoltre, è attivo il call center multilingue "Viaggiare sicuri" che risponde al numero 06.491115 in francese, inglese, tedesco, spagnolo, portoghese e olandese, per soddisfare le esigenze informative di chi viaggia all'estero.
Anche l'Anas si è mobilitata e annuncia che impiegherà 1.200 unità per le attività di sorveglianza e pronto intervento, mettendo in campo circa 700 automezzi.
Per quanto riguarda il traffico aereo, qui gli aggiornamenti relativi agli scali di Torino, Genova, Verona, Bologna, Roma Fiumicino, Milano Linate e Milano Malpensa.

Crisi e rincari hanno indotto chi va in vacanza a scegliere soluzioni 'low cost'. Sintomatico, al riguardo, l'invito della Federconsumatori che, contro la crisi, chiede di non andare al ristorante. Resta comunque notevole l'appeal delle città d'arte, molte delle quali terranno aperti i propri siti e musei, in testa Roma, Firenze, Venezia che mostrano una crescita di prenotazioni di oltre il 10%. La tendenza a risparmiare è confermata dalle stime della Confederazione italiana agricoltori secondo cui nel periodo pasquale otto italiani su dieci mangeranno tra le mura domestiche, spendendo non più di 150 euro a famiglia. In
crescita, ma solo in valore e non in quantità, i consumi alimentari, rispetto al 2009.
Nei prossimi giorni di festa, gli italiani mangeranno 260 mila tonnellate di carne d'agnello, consumando così, in poche ore, circa il 50% del consumo totale annuo di carne ovina.
A Pasqua, sulla tavola ci saranno inoltre 120 milioni di dolci tipici e tradizionali fatti in casa: a prepararli, quattro famiglie su cinque, con un risparmio del 40%.
Nella Pasqua "low cost" ritorna il pic-nic: gli italiani per risparmiare scelgono quest'anno, tempo permettendo, la gita fuori porta nel verde e, ancora una volta, gli agriturismi si confermano come scelta preferita di soggiorno.

Guarda anche:

Caro benzina, portafogli italiani più leggeri per Pasqua
Pasqua, Coldiretti: vola l'ecoturismo che vale 10 miliardi
L'Adoc: per Pasqua spesa più sostenibile rispetto al 2009
Pasqua, niente vacanze per 38 milioni di italiani



Leggi tutto