Eco: l'Italia mai grande perché siamo crudeli e piacioni

1' di lettura

Umberto Eco è l'ospite dell'approfondimento di Tg24 curato e condotto da Maria Latella. Al centro del faccia a faccia con l'autore de 'Il nome della rosa', il ruolo dell'intellettuale nella società contemporanea. GUARDA L'INTERVISTA

"Non siamo stati mai una grande potenza perché il nostro carattere nazionale oscilla fra quello di alcuni personaggi di Alberto Sordi e Christian De Sica". Lo sostiene Umberto Eco ospite de 'L'intervista di Maria Latella', in onda oggi su Tg24 e in streaming su SKY.it alle 11.35 (repliche alle 14.35, 18.35 e 22.35).

Il celebre semiologo torna in tv e individua le responsabilità del mancato ruolo di paese guida per l'Italia nella tipologia dell'italiano medio: "un po' crudele come certi personaggi di Alberto Sordi, un po' piacione alla Christian De Sica, capace di far passare per simpatici anche i peggiori difetti. Come l'evasore fiscale che strizza l'occhio".

Intervista a Umberto Eco, tutti i video



Leggi tutto