Santoro: Rai per una notte, un terremoto per la tv italiana

1' di lettura

Il conduttore fa un bilancio della serata di Bologna contro la censura in tv: "Una scossa tellurica nel sistema della televisione italiana. Abbiamo dimostrato che il pubblico esiste anche quando un programma viene chiuso". GUARDA TUTTI I VIDEO

Guarda tutte le clip tratte da Rai per una notte

Tutte le foto della serata al Paladozza

Rai per una notte, il giorno dopo. Per Michele Santoro, è stato un successo paragonabile a "un sisma di inaudite proporzioni": un auditel, ha osservato il conduttore "secondo una stima pessimistica del 12-13%", pari a "3 milioni" di telespettatori, "una scossa tellurica nel sistema della televisione italiana".

Da Bologna, in conferenza stampa, Santoro rivendica il successo della serata al Paladozza: "Ieri abbiamo dimostrato -ha detto il conduttore di Annozero - che il pubblico continua a esistere anche quando un programma viene chiuso. Il canone smette di essere soltanto una tassa ma diventa l'affermazione del diritto di dire la propria opinione su quello che la televisione pubblica deve mostrare".

GUARDA TUTTI I VIDEO DA RAI PER UNA NOTTE

Leggi tutto