Bimbo morto a Genova, il Dna è del compagno della madre

1' di lettura

Si aggrava la posizione di Antonio Rasero, compagno della madre del piccolo Alessandro. Il suo dna sul piede del bimbo, dove c'erano i segni di un morso

Svolta nelle indagini dell'infanticidio del piccolo Alessandro, il bimbo di 8 mesi deceduto a Genova. Si alleggerisce la posizione della madre del bambino Caterina Mathas mentre si sarebbe aggravata quella del suo compagno occasionale, Antonio Rasero. "Elemento decisivo - spiega in una nota il procuratore aggiunto Vincenzo Scolastici - è stato il rinvenimento sul piede del bambino, dove sono stati trovati i segni di un morso, del dna di Giovanni Antonio Rasero in considerazione degli ulteriori elementi di accusa già raccolti a suo carico. Resta da valutare la posizione della donna alla luce di questo nuovo dato che sembra escludere la sua partecipazione materiale al delitto". Il piccolo Alessandro è morto la notte del 15 marzo scorso nel locale di Giovanni Antonio Rasero durante una notte a base di cocaina con Caterina Mathas.

Guarda anche:
Bambino morto a Genova, le immagini prima della tragedia
Genova, Ale piangeva per la fame. Ucciso per zittirlo
Genova, omicidio piccolo Ale. Convalidati gli arresti
Genova, si indaga ancora sul piccolo Alessandro
Genova, ucciso bimbo di 8 mesi. Arrestati madre e compagno

Leggi tutto