Caso Marrazzo, il carabiniere: ho girato io il filmato

1' di lettura

Il video dove compaiono l'ex governatore della regione Lazio Piero Marrazzo e il trans Natali fu girato dai carabinieri Luciano Simeone e Carlo Tagliente. L'ammissione è dello stesso Simeone, interrogato in carcere dal procuratore

CASO MARRAZZO, L'ALBUM FOTOGRAFICO


Il carabiniere Luciano Simeone, interrogato a Regina Coeli nell'ambito dell'inchiesta sul presunto ricatto ai danni di Piero Marrazzo, ha confermato agli inquirenti di aver girato, insieme ad un collega, il video che ritraeva l'ex presidente della Regione Lazio in compagnia di una trans.

Lo riferiscono fonti giudiziarie. "Quel video che ritrae Marrazzo insieme al trans Natalie l'ho girato io col mio collega (Carlo) Tagliente", ha ammesso Simeone. Di quel filmato fu montato un 'promo' di poco meno di tre minuti - già acquisito dagli inquirenti  - mentre la versione completa, destinata alla commercializzazione, incisa su un cd, secondo Simeone, fu consegnata al pusher Gianguerino Cafasso e successivamente distrutta quando gli stessi carabinieri ebbero sentore di essere pedinati.

Cafasso è morto per overdose in circostanze poco chiare, al momento oggetto di un'inchiesta separata.
E oggi è arrivata una svolta nel caso. Risulta, infatti, indagato per omicidio volontario Nicola Testini, uno dei carabinieri coinvolti nello scandalo sessuale che ha coinvolto Piero Marrazzo.

Dopo lo scandalo che lo ha coinvolto, legato alla vicenda trans e all'uso di cocaina, Marrazzo, eletto governatore del Lazio per il Pd nel 2005, si è dimesso ed è scomparso dalla vita pubblica. Da giornalista, ha chiesto il reintegro in Rai. Simeone e Tagliente sono in carcere a Regina Coeli con l'accusa di aver perpetrato un ricatto ai danni di Marrazzo. Un terzo militare, Nicola Testini, è ai domiciliari.

Guarda anche:

Brenda, il legale: tante coincidenze con la morte di Cafasso
Carabiniere indagato per morte pusher Cafasso
Caso Marrazzo, restano in carcere due carabinieri
"Violenze e intimidazioni", il racconto di Marrazzo ai pm

Caso Marrazzo, per la morte di Cafasso ipotesi di omicidio volontario
Marrazzo, filmati ancora in possesso degli indagati
Brenda, la transessuale coinvolta nel caso Marrazzo trovata morta

Leggi tutto