Pescara, con due pugni manda un ragazzo in fin di vita

pescara aggressione
1' di lettura

Un nomade aggredisce un coetaneo fuori da un pub procurandogli lesioni gravi. Il tutto tra l'indifferenza generale. A inchiodarlo le riprese a circuito chiuso fuori dal locale. GUARDA IL VIDEO

Lo ha colpito con due pugni, facendolo cadere e sbattere con la testa contro il marciapiede. Claudio Spinelli, un nomade di 23 anni ha aggredito, pare per futili motivi, un coetaneo all'uscito di un pub di Pescara. Il ragazzo colpito, un foggiano in visita da alcuni amici nella città abruzzese, è stato ricoverato in ospedale e ora si trova in fin di vita. L'aggressore si era rifugiato a casa di alcuni parenti. A inchiodarlo il video del sistema a circuito chiuso del locale che potete vedere qui sopra. Secondo il questore di Pescara il fatto è avvenuto tra l'indifferenza generale dei passanti e dei frequentatori del pub.

Leggi tutto