Abruzzo, dopo il terremoto l‘incubo sciacalli

1' di lettura

I quartieri della periferia dell’Aquila, ormai deserti dopo il sisma, sono stati presi di mira dai ladri. Dopo il terremoto i furti nella abitazioni sono triplicati

Lo choc di perdere la propria casa con il terremoto, la paura di non poterci tornare. Ma i terremotati dell’Abruzzo ora devono fare i conti anche con lo sciacallaggio. All'Aquila i furti in abitazione sono quasi triplicati rispetto a quanto avveniva prima del sisma. Se i controlli delle forze dell’ordine riescono a prevenire i furti nella “zona rossa”, nel centro storico del capoluogo abruzzese, ad essere presi di mira sono soprattutto i quartieri periferici ormai completamente disabitati.

Guarda anche:
A L’Aquila “le persone sono state trattate come pacchi
Terremoto in Abruzzo: l'album fotografico
Terremoto in Abruzzo: lo speciale

Leggi tutto
Prossimo articolo