Elisa Claps, la madre riconosce tre oggetti

1' di lettura

Attraverso alcune foto i familiari della ragazza scomparsa nel 1993 hanno potuto riconoscere alcune cose rinvenute accanto al corpo trovato nel sottotetto della chiesa Santissima Trinità di Potenza

In attesa dell'esito dell'esame del Dna sui resti umani ritrovati ieri nel sottotetto della chiesa della Santissima Trinità di Potenza che potrebbero appartenere a Elisa Claps, i familiari di Elisa hanno già riconosciuto, attraverso delle fotografie, alcuni degli oggetti appartenuti alla ragazza scomparsa nel 1993 a 16 anni. In particolare gli occhiali e un brandello di maglia sono stati riconosciuti dalla mamma di Elisa, Filomena, come appartenenti a sua figlia.

Guarda anche:
Potenza, Elisa Claps: dopo 17 anni forse trovato il cadavere
Emanuela Orlandi: a 26 anni dalla scomparsa tre indagati
Il giallo di Via Poma: si riapre il caso vent'anni dopo
Cold Case all'italiana: se la giustizia è in differita

Leggi tutto