Falso allarme bomba sull'aereo di Berlusconi

1' di lettura

Il velivolo del presidente del Consiglio era pronto a lasciare lo scalo romano di Ciampino alla volta di Milano. I controlli, scattati dopo una comunicazione radio su una frequenza di servizio, hanno permesso di escludere la presenza di qualsiasi ordigno

Un falso allarme bomba questa mattina ha interessato l'aereo del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che era pronto a lasciare lo scalo romano di Ciampino alla volta di Milano. E' quanto si legge in una nota diffusa da Palazzo Chigi. "Alle ore 09.30 circa di oggi, è stata ascoltata una comunicazione radio su una frequenza di servizio dell'aeroporto di Ciampino, che annunciava la presenza di una bomba a bordo dell'aereo del Presidente del Consiglio dei Ministri. Il velivolo in quel momento era predisposto per effettuare, nel corso della mattinata, il trasporto del capo del governo da Roma a Milano", dice la nota.

"I controlli subito scattati hanno consentito di escludere la presenza di qualsiasi ordigno; sono in corso indagini per rintracciare la provenienza della comunicazione". Berlusconi, precisa Palazzo Chigi, poco prima delle 13.30 è giunto a Milano a bordo di un altro aereo.

Leggi tutto