Sciopero generale: possibili disagi per chi viaggia

1' di lettura

La Cgil scende in piazza per chiedere risposte su fisco, lavoro e immigrazione. Il vademecum per affrontare il venerdì nero dei trasporti

La Cgil scende in piazza venerdì 12 marzo per uno s ciopero generale sul lavoro, il fisco e la cittadinanza . Ma la mobilitazione dell'organizzazione non si ferma qui: "La nostra è una battaglia che richiede delle risposte che ora non ci sono. La battaglia quindi continuerà, non ci fermeremo", dice il leader della confederazione Guglielmo Epifani. (Qui le iniziative divise regione per regione )

La prima richiesta della Cgil al Governo, a Confindustria e a tutte le imprese è fermare i licenziamenti. E' necessario garantire la prosecuzione della CIG in deroga, raddoppiare la durata dell'indennità di disoccupazione e aumentare i massimali CIG, sostenere il reddito e prevedere gli ammortizzatori sociali per i precari.

Lo sciopero di venerdì è indetto "a pieno titolo" anche contro le modifiche alle norme sul lavoro che, dice il leader della Cgil, " non sono una libertà in più ma un diritto in meno ".

I viaggiatori, intanto, cercano di organizzarsi per affrontare il venerdì nero dei trasporti. Ecco un breve vademecum.

Trasporto pubblico - Bus, metro, tram e ferrovie concesse si fermeranno per quattro ore secondo modalità stabilite localmente e nel rispetto delle fasce di garanzia.
Queste le modalità in alcune delle principali città:
Roma dalle 9,30 alle 13.30;
Milano dalle 18 alle 22;
Napoli dalle 20 alle 24;
Torino dalle 17.45 alle 21.45;
Firenze dalle 18.30 alle 22.30;
Venezia dalle 9 alle 12;
Genova dalle 9,35 alle 13.35;
Bologna dalle 8.30 alle 12.30

Fs - Possibili disagi per chi viaggia in treno. "In occasione dello sciopero nazionale di quattro ore del personale Fs proclamato dalla Filt-Cgil - si legge nel comunicato di Fs - dalle ore 14.00 alle ore 18.00 di venerdì 12 marzo la circolazione di alcuni treni potrà subire modifiche. Si ricorda che dallo sciopero sono escluse la Sardegna, la Provincia di Udine e la Provincia Autonoma di Bolzano".

Nelle giornate di sciopero Trenitalia assicura servizi minimi di trasporto predisposti a seguito di accordi con le Organizzazioni sindacali, ritenuti idonei dalla Commissione di Garanzia per l'attuazione della Legge 146/1990. Leggi qui quali treni sono garantiti in caso di mobilitazione .

Aerei - Piloti, assistenti di volo e personale di terra di tutte le compagnie aeree e degli aeroporti scioperano per quattro ore dalle 10 alle 14.

In previsione della mobilitazione Alitalia sta predisponendo misure preventive per ridurre l'impatto per i passeggeri. In particolare, verranno ridotti i voli pianificati per la fascia oraria interessata. "Alitalia - comunica la compagnia - sta prendendo contatto con tutti i passeggeri interessati dalle modifiche per offrire loro la ricollocazione su voli alternativi nella stessa fascia oraria o in giornata". Negli aeroporti di Fiumicino e Linate saranno inoltre predisposti dei desk informativi per fornire assistenza ai passeggeri. Per fornire informazioni e assistenza ai propri passeggeri Alitalia ha attivato il Numero Verde 800.650055.
Informazioni saranno inoltre fornite attraverso il sito Internet alitalia.it .
Qui le info dagli aeroporti di Torino , Genova , Verona , Bologna , Fiumicino , Linate e Malpensa .

Interessati allo sciopero anche navi e traghetti che ritarderanno di 4 ore le partenze, i camion per tutto l'arco della giornata, i porti e le autostrade per 4 ore per ciascun turno di lavoro ed il personale dell'Anas per l'intera giornata.
Lo sciopero infine per l'intera giornata interesserà anche l'autonoleggio, il soccorso autostradale, le autoscuole, i trasporti funebri e gli impianti a fune.

I DISAGI DEI PASSEGGERI

Leggi tutto