Caso Orlandi, ci sono due nuovi indagati

1' di lettura

Mistero infinito sulla scomparsa di Emanuela Orlandi, avvenuta a Roma il 28 giugno 1983. Sono Angelo Cassani e Gianfranco Cerboni. I due, che restano a piede libero, sono indagati per sequestro di persona a scopo di estorsione

Ci sono altri due indagati per la scomparsa di Emanuela Orlandi, avvenuta a Roma il 28 giugno 1983. Si tratta di Angelo Cassani, detto "Ciletto", e Gianfranco Cerboni, noto come "Giggetto". Sono iscritti per sequestro di persona a scopo di estorsione aggravato dalla morte dell'ostaggio.

Secondo l'ipotesi degli inquirenti romani, Angelo Cassani, 49 anni e Gianfranco Cerboni, 47 anni, avrebbero pedinato Emanuela Orlandi e, probabilmente, eseguito anche il sequestro.
Entrambi, attualmente a piede libero e con precedenti penali, interrogati oggi dal procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo e dal sostituto Simona Maisto, hanno respinto le accuse. Cerboni ha anche negato di essere soprannominato "Giggetto".

I due, secondo quanto accertato dagli inquirenti, non facevano parte della Banda della Magliana, ma gravitavano intorno al boss Giorgio Paradisi, morto nel 2006 per tumore, e gia' braccio operativo di Enrico "Renatino" De Pedis. A loro gli inquirenti sono risaliti tramite le dichiarazioni della supertestimone Sabrina Minardi e di altri collaboratori di giustizia. Cassani e Cerboni, i quali hanno ammesso di aver conosciuto Paradisi negli anni Ottanta, facevano parte, insieme con una terza persona allo stato non identificata, di una sorta di "batteria" al servizio di Paradisi. Da ieri, invece, Sergio Virtu', 49 anni, indicato da Sabrina Minardi, ex amante del boss della Banda della Magliana, Enrico De Pedis, come l'autista di Renatino, e' indagato, nell'ambito della stessa inchiesta, per i reati di omicidio volontario aggravato e sequestro di persona.

Guarda anche:

Scomparsa Emanuela Orlandi: dopo 26 anni c'è un indagato
Alì Agca: Emanuela è viva
Il pentito Abbatino: "Renatino ordinò il sequestro"
La mamma di Emanuela: sono 26 anni che aspetto di abbracciarla
Il caso Orlandi: la scheda
Minardi ai pm: Emanuela è morta

Leggi tutto