Di Girolamo: dirigenti Fastweb e Telecom Sparkle sapevano

1' di lettura

L’ex senatore del Pdl agli inquirenti romani che indagano sulla rete di riciclaggio internazionale: "Per me 1,7 milioni di compenso ricevuto dal gruppo di Mokbel"

"All'interno di Fastweb e Telecom Italia Sparkle vi erano dei dirigenti ben consapevoli delle illiceità delle operazioni che dovevano consentire di accumulare grosse somme di denaro frutto dell'attività illecita attraverso il meccanismo della frode dell'Iva. Queste operazioni consentivano alle società di aumentare in maniera rilevante il loro fatturato e di aver dei margini apparentemente legali di guadagno che giustificavano commercialmente le operazioni stesse". Così ha detto l'ex senatore del Pdl, Nicola Paolo Di Girolamo nell'interrogatorio davanti agli inquirenti della Procura di Roma, nell'ambito dell'inchiesta sulla rete di riciclaggio internazionale. Il verbale dell'atto istruttorio, che si è svolto martedì nel carcere di Regina Coeli, è stato depositato oggi al tribunale del riesame. "Nell'affare traffico telefonico i nomi che ricorrevano e venivano fatti da Focarelli erano quelli di Zito, Crudele, Comito, Catanzariti e Mazzitelli. Si tratta delle persone con cui Focarelli diceva di avere dei contatti operativi per le operazioni di traffico telefonico ed immagino proprio che fossero a conoscenza della illiceità delle operazioni". All'inizio dell'interrogatorio Di Girolamo ha spiegato, rispetto all'operazione 'Phuncard', di non conoscere "la genesi e l'iniziale sviluppo" ma che questa era stata organizzata dai due imprenditori arrestati, Gennaro Mokbel e Carlo Focarelli.

Dal verbale dell'interrogatorio emerge poi che l'ex senatore del Pdl, per il "lavoro" reso al "gruppo Mokbel", avrebbe percepito circa 1,7 milioni.

Guarda anche:
Inchiesta riciclaggio, scoperto nuovo tesoro di Mokbel
Di Girolamo a Sky Tg24: non sono un mafioso
Di Girolamo nega tutto, ma spuntano le foto con il boss
La maxi truffa corre sul filo del telefono: tutte le foto
Inchiesta riciclaggio, Di Girolamo si dimette da senatore
Nicola di Girolamo, ecco chi è il senatore del Pdl
Schifani: Senato riveda l'elezione Di Girolamo
Inchiesta riciclaggio, Fini: "Mai sentito Di Girolamo"

L'Antimafia chiede l'arresto di Scaglia e Di Girolamo

Leggi tutto