Passaporto elettronico a Milano e provincia

1' di lettura

Il documento deve contenere la fotografia e le impronte digitali del titolare. Dall'acquisizione delle impronte sono esentati i minori fino ai 12 anni. Tutti i passaporti rilasciati prima del 10 marzo rimarranno validi sino alla loro naturale scadenza

Ai cittadini della provincia di Milano, da mercoledì 10 marzo, viene rilasciato il nuovo passaporto elettronico con le impronte digitali.

I passaporti elettronici, secondo quanto previsto dalla normativa europea, devono contenere la fotografia e le impronte digitali del titolare. Il passaporto non cambierà il suo aspetto esterno, ma il microchip conterrà foto ed impronte rilevati al titolare. Dall'acquisizione delle impronte sono esentati i minori fino ai 12 anni. 

Tutti i passaporti rilasciati prima del 10 marzo rimarranno validi sino alla loro naturale scadenza. Con la nuova procedura, solo le Questure e i Commissariati sono abilitati alla rilevazione delle impronte, mentre restano invariate le competenze di Comuni, Carabinieri e Poste Italiane per l'accettazione delle istanze e la consegna dei relativi passaporti.

Le impronte digitali non verranno conservate in alcuna banca-dati, ma saranno memorizzate esclusivamente nel microchip incastonato all'interno del singolo passaporto. Sul sito internet della Questura di Milano è disponibile l'elenco dei Commissariati, con i Comuni di riferimento della provincia.

Leggi tutto