Dipinti e sculture, sequestrato il tesoro di Mokbel

1' di lettura

I carabinieri del Ros hanno sequestrato un tesoro di proprietà del presunto responsabile del riciclaggio dei capitali illegali. Si tratta di migliaia di dipinti, serigrafie e sculture. Scaglia dal carcere: "chiarirò e ripartirò al lavoro"

Migliaia di dipinti, serigrafie, litografie e decine di sculture opere di importanti artisti contemporanei e moderni tra cui spiccano i nomi di De Chirico, Capogrossi, Tamburri, Schifano, Borghese, Palma, Clerici e Messina, sono stati sequestrati oggi dai carabinieri del Ros.

Questo il tesoretto di Gennaro Mokbel, capo dell'organizzazione specializzata nel riciclaggio di ingentissimi capitali illegali, provenienti da una serie di operazioni commerciali fittizie di acquisto e vendita di servizi di interconnessione telefonica internazionale, per un valore complessivo di oltre due miliardi di euro. Le opere d'arte sono state sequestrate in un magazzino nel quartiere Collina Fleming. Il patrimonio artistico è ora all'esame degli specialisti del Comando Tutela Patrimonio
Culturale dei Carabinieri.

Intanto Silvio Scaglia, l'ex Ad di Fastweb rientrato ieri con un volo privato, dopo aver trascorso la prima notte nel carcere romano di Regina Coeli attende di essere interrogato dal Gip Aldo Morgigni. L'istruttoria potrebbe avvenire lunedì prossimo.
Accusato di partecipazione ad associazione per delinquere, in relazione al presunto maxi riciclaggio che vede coinvolte Fastweb e Telecom italia sparkle, Scaglia ha sempre respinto ogni coinvolgimento. Per gli inquirenti era invece il "dominus assoluto" della società da lui fondata: e dunque, non poteva che essere lui ad autorizzare le operazioni.

Ma l'inchiesta intanto si fa sempre più estesa, con 80 indagati e 56  provvedimenti di custodia cautelare. 15 le persone già ascoltate, tra cui Gennaro Mobkel, ritenuto uomo chiave della maxifrode e uno degli artefici dell'elezione del senatore del pdl, Nicola Di Girolamo, nel collegio estero. Ma per ora, Mobkel si è avvalso della facoltà di non rispondere.


Guarda anche:
Schifani: Senato riveda l'elezione Di Girolamo
Inchiesta riciclaggio, Fini: "Mai sentito Di Girolamo"

Parisi: "Commissariare Fastweb è un delitto"
Riciclaggio, Scaglia: "Sono tranquillo"
Silvio Scaglia, il fondatore di Fastweb - La scheda
Chi è Nicola Di Girolamo
Riciclaggio, il Gip: frode tra le più colossali d'Italia
L'Antimafia chiede l'arresto di Scaglia e Di Girolamo

Leggi tutto