Palermo, è morto l'avvocato Enzo Fragalà

1' di lettura

L'ex parlamentare è morto in ospedale, dopo tre giorni di coma. Fragalà, 61 anni, era stato aggredito da uno sconosciuto nei pressi del suo studio legale nel centro di Palermo la sera del 23 febbraio

L'avvocato ed ex parlamentare Enzo Fragalà è morto in ospedale, dopo essere stato ricoverato tre giorni fa per le gravi ferite riportate in un'aggressione.
Fragalà, 61 anni, era stato aggredito da uno sconosciuto nei pressi del suo studio legale nel centro di Palermo la sera del 23 febbraio. Avvocato ed ex deputato di Alleanza Nazionale, era consigliere comunale del Pdl nel capoluogo siciliano.
Noto avvocato penalista, protagonista di molti e importanti processi, anche di mafia, che si sono svolti a Palermo, Enzo Fragalà si era a lungo impegnato anche in politica.
Fin dai primi anni '90 era stato un esponente di primo piano; successivamente, dopo la 'svolta' finiana di Fiuggi, è stato parlamentare di Alleanza nazionale per tre legislature, dal 2001 al 2006.

Fragalà era stato componente della commissione Giustizia della Camera, della commissione parlamentare di inchiesta sul ciclo dei rifiuti, del Comitato parlamentare per i procedimenti d'accusa e della commissione parlamentare di inchiesta sul dossier Mitrokhin. Alle amministrative del 2007 era risultato primo dei non eletti nelle liste di Alleanza nazionale al Consiglio comunale di Palermo, subentrando poi ad Alessandro Aricò, nominato assessore. Sposato, con due figli, Fragalà era anche docente alla facoltà di Scienze politiche di Palermo.

Il ricordo del presidente del Senato Schifani che si dice "affranto" per la morte dell'avvocato.



Guarda anche:

Enzo Fragalà, aggredito a Palermo da uno sconosciuto

Leggi tutto