Maierato, i primi sfollati tornano a casa

1' di lettura

Dopo la frana di fango dello scorso 15 febbraio inizia a tornare una parvenza di normalità nel paesino in provincia di Vibo Valentia. I primi residenti a tornare nelle loro case sono gli abitanti del centro storico e delle case popolari a sud dell’abitato


LE FOTO DELLA FRANA A MAIERATO

IL VIDEO CHOC

Stanno rientrando a Maierato, nella zona del centro storico, i primi residenti sfollati dopo la frana di lunedì 15 febbraio che ha portato all'evacuazione dell'intero paese.

Le prime famiglie che hanno fatto rientro sono quelle che risiedono nelle case popolari poste nella parte bassa del paese in una delle aree ritenute più al sicuro rispetto al fronte dello smottamento.

A brevissimo, spiegano le autorità comunali, potranno rientrare anche altre famiglie residenti sempre nella zona del centro storico che, secondo gli esperti, non presenta condizioni di particolare rischio. Il sindaco Sergio Rizzo ha incontrato stamani, nell'auditorium della Scuola, i concittadini per organizzare le fasi del rientro e, nel pomeriggio, ci sarà un nuovo incontro sempre nella stessa struttura.

"Stiamo lavorando - dice il vicesindaco Franco Barbieri - per organizzare il rientro nelle abitazioni del centro storico assieme ai tecnici che di volta in volta si occuperanno di ripristinare l'erogazione del gas in condizioni di sicurezza".  Il sindaco Rizzo e' in costante contatto con il prefetto di Vibo Valentia, Luisa Latella che sta seguendo le fasi del rientro.


GUARDA ANCHE:

Frane in Calabria, la protesta dei cittadini
Maierato, fiocco rosa tra gli sfollati di Maierato
Maierato, gli sfollati non potranno tornare a casa
GUARDA LA FOTOGALLERY DA SCALETTA ZANCLEA
GUARDA LA FOTOGALLERY DA GIAMPILIERI

Le previsioni del tempo su SKY Meteo24

Leggi tutto